mercoledì 27 marzo 2013

embarazada… traducete questa parola :)

A primo impatto per chi non conosce lo spagnolo sembrerebbe che il titolo di questo post sia “imbarazzata”… il che potrebbe anche essere, ma ora non lo è più… allora se ancora non avete capito vi metto una foto che vi lascerà esattamente a bocca aperta perchè non ve lo aspettavate minimamente:
IMG_3199
Ve la ingrandisco anche meglio per chi non credesse ai propri occhi!
IMG_3205
Ebbene si, sono incinta…(scrivere queste 2 parole me le fa anche focalizzare meglio) ecco cosa vuol dire embarazada.. vuol dire incinta in spagnolo! e sono esattamente di 15 settimane + 2gg..
IMG_3370
Non sapete quanta fatica ho fatto per aspettare fino ad ora a dirvelo… ma dato che si avvicina la Pasqua con gli ovetti e i pulcini… bè mi sentivo ispirata…. ed ecco la prima eco… vi presento baby n°2!IMG_3404
Questo anche il motivo del mega armadio per la cameretta di Dede che tra poco sarà la cameretta per due! è già pronta: armadione, letto e lettino…
e questa la mia pancina n°2…già grossa.. forse perchè già pronta…
IMG_3768
Allora? Come vi ho lasciate? Sorprese?
Vi dico subito che è successo a Natale e che è voluto, non è stato affatto un incidente.. ecco adesso qualcuna penserà che sono pazza… in realtà ci ho pensato tanto tempo.. mio marito me lo chiedeva già da un pò e io gli dicevo sempre che volevo aspettare la laurea… i miei piani infatti erano questi… però poi ho pensato che dato che quest’esame non vuole essere segnato sul libretto, e che se aspettavo la laurea e magari il lavoro e anche la casa più grande chissà quanti anni sarebbero passati, ho deciso di buttarmi, anticiparmi e farlo subito! Ho usato un pò di quella incoscienza che ci vuole a volte.. e sono felice..
Non ho smesso di studiare, anzi sono bocciata 2 volte allo scritto incinta, (anche con Dede in pancia ero bocciata 2 volte a un esame…poveri figlioli cosa gli tocca subire là dentro) sono carichissima e mi sto impegnando tantissimo per cercare di passare al prossimo appello e spero veramente in una botta di ( ( ) dato che non basta saper svolgere gli esercizi visto che il prof ne trova alcuni mai visti sui libri.. ma.. quindi niente tiro avanti con l’esame e da qui alla data presunta del parto ho 4 appelli per passare. 4 tentativi. 4 date. non mi piace il numero 4, ma sommato ai 2 appelli già provati fanno 6. Il 6 mi piace…
Le reazioni?
Le reazioni di chi l’ha saputo sono state svariate.. (per chi non avesse letto la notizia di Dede la trovate qui)
Vabbè noi ne eravamo quasi sicuri.. eravamo presenti al fattaccio sai com’è.. la prima a saperlo è stata mia mamma:
IO “senti sto rifacendo la camera di Dede posso mettere in casa tua il fasciatoio che non mi serve più?” MAMMA “mettilo in soffitta scusa che te ne fai?” IO “ma almeno se servisse è già pronto” MAMMA “Sei incinta?????!!!!!!!!!!!!!!!???????????????????!!!!!!!!!!!!!!!!”
al che ho dovuto ammettere e la  sua reazione mi ha sorpreso: era contenta matta che aveva voglia di dirlo a tutti e sembrava un pò di fuori… infatti l’ha detto lei a mia sorella e a mio padre perchè non è riuscita a tenere la bocca chiusa.. però era felice, non mi ha criticata o detto qualcosa dell’esame lì per lì… vabbè dopo qualche tempo mi ha detto un giorno tipo “datti da fare che se non lo passi prima che nasca è finita e hai buttato 10 anni della tua vita” .. Ma quello è normale, lo fa per spronarmi e poi ha ragione..
Mia sorella era contenta però mi ha detto “non potevi aspettare di laurearti?”
La mia amica era venuta a trovarmi dopo un pò di mesi e mi fa “fammi andare a trovare mamma ci che poi magari faccio passare troppo tempo e quando la rivedo la trovo col pancione” e io “esatto"!.. è rimasta scioccata ma felice!
Ai nostri amici è stato davvero un evento storico.. (sapete che siamo stati i primi ad avere figli).. eravamo tutti a mangiare la pizza quando a un certo punto un amico si alza e fa un brindisi perchè la sua fidanzata è incinta! così tutti felici si inizia a brindare, nessuno se lo aspettava, io si ma mi aveva detto di non essere incinta… comunque dopo un pò di discorsi su di lei incinta una ragazza e un ragazzo iniziano a farmi mille domande: tipo perchè non bevi alcolici? perchè non vuoi andare una domenica a sciare? perchè hai le tette più grosse? e poi la classica domanda: “ma sei incinta?!!!????” io ero rossa come un peperone.. mi avevano sgamata senza fare nulla… così ho dovuto ammettere… e via altro brindisi tutti felici e contenti! Così in una serata 2 novità grosse! Mi sa che le altre ragazze avevano paura che la cosa fosse contagiosa! ihihihih.. scherzo..
I suoceri contentissimi.. mio suocero mi ha detto qualcosa sull’esame ma non ricordo… poi mi ha chiesto svariate volte a che punto ero e io continuo a ripetere a buon punto ma non gli ho detto che sono segata 2 volte…
La mia cognata l’abbiamo sconvolta! Perchè prima la mia amica le ha detto di essere incinta e lei si è emozionata e messa a piangere di gioia, poi dopo neanche un minuto mio marito le ha detto che nasceva dopo un mese anche il nostro.. e lei li per li non ha capito.. poi dopo c’è arrivata ed era strafelice e piangeva…
Poi ancora non l’ho detto proprio a tutti… solo a chi vedo più spesso.. tipo l’ho detto a dei ragazzi che studiano con me e uno è rimasto scioccato: “te sei scema! no, sono contento per te, ma sei matta… non potevi aspettare??? non è il momento! come farai? come lo cresci?” e altre mille domande..
E niente eccomi qua… con un bimbo che a giugno avrà 3 anni e un baby che nascerà a settembre.. quindi passerò l’estate col pancione..
A voi i commenti, so che la maggior parte saranno felici per me, ma mi aspetto anche qualche critica, o solo qualche pensiero, tipo potevi aspettare, non finirai mai, non ti laurei più… e cose di questo genere…
Ma sapete che vi dico? Quando andrò a cercare lavoro mi assumeranno più volentieri rispetto a una che ancora non ha figli, no???

(qui potete trovare tutti i commenti delle mie follower di instagram se voi non lo avete)

51 commenti:

  1. Ti abbraccio e ti faccio i miei migliori auguri.
    :)
    Sarà bellissimo, fidati di una bis ;)

    RispondiElimina
  2. BRAVIII! É vero,un po' di sana incoscienza ci vuole... Dopo il post di ieri un po' me lo aspettavo ma queste belle notizie mi fanno sempre venire la pelle d'oca!congratulazioniii! Sara

    RispondiElimina
  3. E' la prima volta che capito sul tuo blog, sono contenta di conoscerti con questo post carico di gioia! Non posso che approvare la tua decisione, non te ne pentirai.
    Ti faccio tantissimi auguri!

    RispondiElimina
  4. Erica (this_is_not_an_exit)27 marzo 2013 15:16

    Ma che bello!!!! Congratulazioni di cuore!!!
    E.. No, non ti dirò che potevi aspettare ne ti dirò cose tipo come lo crescerete, devi finire gli studi, eccetera. Niente critiche da me.
    Sono dell'idea che il momento giusto non arrivi mai, se lo si guarda da tutte le angolazioni.. quindi meglio regalare al tuo Dede un fratellino/sorellina con cui crescere ed ingrandire la vostra stupenda famiglia!!!
    E poi.. sai che bello farli crescere insieme? Quante cose condivideranno? :)
    Spero che tu trascorra una gravidanza serena e che il tuo piccolo accetti bene la novità!

    RispondiElimina
  5. Intanto CONGRATULAZIONI!! hai fatto bene! Sono messa come te! Bimbo che fa 3 anni a metà settembre e un altro in arrivo a fine settembre! (della serie volevo riciclare vestiti & C). Spero ci potremo confrontare su questa nuova avventura! Comunque hai fatto bene se aspetti il momento giusto poi non lo fai mai!

    RispondiElimina
  6. Ma felicitazioni! mi piace emarazaba :-) un grosso in bocca al lupo

    RispondiElimina
  7. Quando ho letto embarazada ho capito. Ho pensato...ma vuoi vedere che aspetto un bimbetto?
    Tanti auguroni a dei genitori davvero davvero coraggiosi!

    RispondiElimina
  8. congratulazioni...bellissimo il resoconto delle reazioni di amici e parenti..:)
    io sono oggi a 18più5...<3
    complimenti e spero tu stia bene.
    p.s.: hai più pancino tu rispetto a me...<3<3<3<3

    RispondiElimina
  9. quanto mi hai emozionato!!sono stra felice che bello!
    ti dirò che hai tutta la mia approvazione, un bimbo è sempre una fantastica notizia e in un modo o nell'altro ce la farai!
    se devi aspettare il momento giusto poi non arriva mai!
    tanti tanti auguri e un mega in bocca al lupo doppio!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Wow!!!!!! complimentissimi! che bello... :)
    Sorpresona eccome! Ma poi ste mamme che sesto senso hanno? la mia pochi giorni fa mi ha chiesto se stavo prendendo la pillola. Che avesse qualche intuizione strana? eheh.
    Secondo me hai fatto bene ad essere un pò incosciente, se stai ad aspettare il momento giusto, possono passare anche anni.
    Che bello :)))) sono emozionatissima! Non credo io riuscirei a mantenere segreto per 15 settimane!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  11. CONGRATULAZIONI!!!! Hai fatto benissimoooo!!!!! Dede sarà contentissimo!
    Un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  12. Io sono stra-stra-stra felice per te!!!
    I nostri bimbi avranno pochi giorni di differenza, che bello!
    Non avevo ancora letto questo post ma ti avevo già citato qui
    http://www.ricominciodaquattro.com/?p=1252, un pensierino se ti va di accettare!
    Un abbraccio fortissimo a tutti e due
    Adriana

    RispondiElimina
  13. Evviva!! Brava Brava e coraggiosa!! :)
    EVVIVA IL TUO PICCOLINO (ti porterà fortuna e passerai anche l'ultimo esame!!)

    RispondiElimina
  14. 1. Conosco un po' di spagnolo, quindi... ho capito subito!!!
    2. Quando un po' di tempo fa parlasti in un post di un "nuovo progetto" sospettavo si trattasse di un baby;
    3. Hai fatto non bene, ma benissimo!!! Quando è il momento giusto?! Quando mamma e papà desiderano un bimbo... università, lavoro... sono tutte cose meno importanti! Per esperienza personale e di amici, ho visto che nello studio e sul lavoro basta poco per ricevere una pedata nel c..o, l'unica cosa che non ti volterà mai le spalle è la famiglia... è tutto ciò che più conta nella vita, il porto sicuro... il resto va e viene, perciò mai farci troppo affidamento! E poi appunto, fatte le maternità secondo me è anche più facile trovare lavoro... Quindi, TANTE CONGRATULAZIONI E COMPLIMENTI!!! L'"incoscienza" a volte è una cosa più che positiva... ciò che dà sapore alla vita!

    RispondiElimina
  15. Critica???? Ma scherzi!!!! Una notizia come questa merita solo congratulazioni!!!!! Che emozione!!!! :-))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))

    RispondiElimina
  16. Che sorpresa!!!e' sempre bello aspettare un bimbo..nn serve aspettare se si vuole un bimbetto e poi così il tuo Dede avrà un compagno di giochi!!In bocca al lupo

    RispondiElimina
  17. Anche io mi aggiungo alla felicità, non posso criticare una mamma che decide di esserlo per la seconda volta. Non ti conosco personalmente, ma sono sicura che riuscirai a far quadrare tutto, un abbraccio a voi ed una carezza al pancino... ♥

    RispondiElimina
  18. bravaaaaaaaaaa scegliere di essere mamma non può essere mai sbagliato!tutto il resto verrà da se.... un abbraccio!!!!!!

    RispondiElimina
  19. Congratulazioniiiii!!!! Secondo me hai fatto benissimo!

    RispondiElimina
  20. brava brava brava!!! In quattro è ancora più bello, ma proprio più più più :) Concordo con marti... essere mamma vuol dire dire sì alla vita :)

    RispondiElimina
  21. Oddio che belloooooo!!! Tanti tanti auguroni. Avete fatto bene, benissimo, tanto se cerchi il momento giusto, non lo trovi mai. E poi così tra Dede e il piccolino/a non ci passano molti anni. Congratulazioni.

    RispondiElimina
  22. Intanto congratulazioni!!!
    tu non mi conosci ma io ti seguo da un pò e volevo dirti...AVETE FATTO BENE!!! sono come te, una mamma, laureata in ingegneria edile, di 28 anni.
    Mi sono laureata che aspettavo la prima figlia, Martina che a giugno compierà 3 anni e dopo 9 mesi passati 24h su 24 con lei ho deciso di iniziare a cercare lavoro...questo non si è presentato e così con mio marito abbiamo deciso di avere il secondo figlio (come dici tu se si aspetta il lavoro, la casa grande, ecc ecc i figli si fanno da "vecchi")che ora a maggio compie un anno! colmo dei colmi le uniche proposte di lavoro sono arrivate al nono mese della seconda gravidanza e ovviamente/giustamente nessuno mi ha "voluta".
    ora ad un anno dalla nascita di Tommaso mi ritrovo disoccupata perchè se prima ero giovane e a rischio maternità ora sono "vecchia, laureata e con 2 figli" (parole che mi hanno detto all'ultimo colloquio fatto!) ma a me va benissimo così! quindi che dirti...condivido in pieno la vostra scelta altro che critiche!!!
    continua così e in bocca al lupo per il tuo ultimo esame!!!

    RispondiElimina
  23. Lo sapevo lo sapevo lo sapevo!!!
    Quando scrivevi che avevi un progetto me lo immaginavo!
    Hai fatto stra bene, se aspetti il momento giusto non arriva più... Almeno io ho fatto così e sono stata premiata della mia incoscienza :)
    Se aspettavi di aver finito con la laurea poi rinviavi l'inizio del lavoro, ed è molto peggio secondo me, perché gli appelli li puoi fare, la tesi magari farai fatica, ma un contratto di lavoro dipende molto meno da te.
    Se aspettavi la laurea e un lavoro stabile, Dede faceva 8 anni... E buonanotte... Vabbè che sei giovane, ma se si può è meglio farli non dico appiccicati, ma almeno non tanto distanti.
    Sono stra contenta per voi, e non pensarci nemmeno un minuto a chi ti critica... È la tua vita e la stai vivendo con responsabilità e con gioia!
    In bocca al lupo e tante felicitazioni!!

    RispondiElimina
  24. Ti faccio i miei migliori auguri perché un figlio è sempre una gioia ma sicuramente penso sia stato affrettato. Hai 28 anni quindi parlare di "mi sbrigo sennò lo faccio da vecchia" mi sembra un po' assurdo visto che i 28 anni di oggi sono i 20 di ieri. Non so, a me da un po' l'impressione che tu abbia voluto accontentare tuo marito senza pensare a te stessa. Ti auguro ovviamente di farcela ma se ti sei trascinata così tanto la laurea perché avevi dede non vedo come potranno migliorare le cose con un altro bambino senza contare che cercare lavoro a trenta e passa anni con due figli.. Non so quanto sia realistico e buttare una laurea come ingegneria per mettersi a figliare il prima possibile mi sembra tanto uno spreco. Ovviamente ora tutti mi attaccheranno ma mi sono sentita di dire il mio pensiero. Auguri per questa nuova gravidanza comunque! Beatrice. Ps. Sono anonima perché dall'iPhone mi imposta solo questa modalità.

    RispondiElimina
  25. Mi aspettavo un messaggio del genere.. Spero proprio di non metterci cosi tanto a finire e non voglio affatto buttarevia la mia laurea..nei miei piani non c'é di far la casalinga.. I figli andranno allasilo e poi dai nonni.. Non lho fatto per la mia eta ma piuttosto per dede che ha 3 anni presto.. E poi perche ripredere a non dormire tra 5/8 anni sarebbe molto piu dura... Mi auguro che imiei piani si realizzino... E che l'italia si riprenda..

    RispondiElimina
  26. Ma dai??? che bella notizia!!!! Dio....mentre ero in travaglio pensavo che non avrei mai mai mai più fatto figli...ma ora che lo vedo sorridere nel sonno già c'ho ripensato, perciò...sono d'accordo!! PER ALTRO sono d'accordo anche sul fatto dell'istintività...io non so se hai fatto bene o male ma so che se vuoi e puoi contare su una famiglia che ti aiuta puoi farcela a finire l'Università senza buttare tutto all'aria....e te lo dico perché io, anche se ho avuto il figlio qualche anno dopo di te, ho fatto più o meno lo stesso ragionamento:
    stavo lavorando senza contratto, in quel periodo......mi veniva promesso ogni mese ma ogni mese c'era sempre un motivo per cui la mia messa in regola veniva rimandata...in più quando facevo colloqui mi si guardava con sospetto: "Ah.......30 anni e appena sposata?......" come a dire: "Non ti assumo mica per pagarti la maternità, ciccia!". Perciò con il mio neo marito ci siamo detti: "se aspetiamo il contratto o comunque la situazione economica perfetta chissà quanto dovremo attendere"..... e sì, abbiamo agito d'istinto. Io sono sempre intenzionata a non lasciare il percorso che avevo preso, voglio continuare a lottare per quello che sognavo prima...e al momento devo dire che il piccolo oltre a togliermi le energie mi da anche tanta motivazione e forza per continuare a lottare, ora anche per lui, per essere felici insieme! Perciò a costo di sembrare troppo smielata o retorica sì, approvo!! Se l'hai fatto avrai anche riflettuto sulla quantità di forza che ti occorrerà...quindi posso solo dirti che sono felicissima per te e in bocca al lupo!!!! WOW, che vita movimentata che hai oh! ahahah!

    RispondiElimina
  27. Tanti auguri mamma ci!per me se volevate un altro bimbo hai fatto bene,il momento giusto nn arriva mai!giulia parma

    RispondiElimina
  28. AUGURISSIMI!!! È sempre una bella notizia l'arrivo di un piccoletto!
    Ma non ci hai detto una cosa importantissima!
    A parte che penso l'eco sia andata bene...hai già fatto traslucenza nucale ecc? Ed è Maschio o Femmina????

    RispondiElimina
  29. Hai fatto benissimo! Te lo dice una che ci ha riflettuto parecchio, sono quasi Ingegnere (meno due materie) ed ho preso la tua stessa decisione...oggi sono a 15+3! :)
    Abbiamo deciso di provare ad avere un bambino per tanti motivi, in primis il desiderio di avere una bella famiglia, poi la scelta ovviamente è stata anche influenzata dal periodo di profonda crisi che sta vivendo il mio ramo Ingegneristico edile-civile (amici miei laureati con la specialistica 110 e lode ancora dopo due anni sono disoccupati!),
    quindi rimandare una cosa così bella aspettando il lavoro che per ora non c'è e che se dovesse esserci al 100% sarà precario, per me non ha alcun senso... e poi perchè non è assolutamente vero che i 30 anni di oggi sono i 20 di ieri, anzi, l'infertilità dopo i 30 ha raggiunto risultati mai visti, si parla ormai del 70 % di infertilità...me ne parlò il mio ginecologo, nonchè grande studioso e ricercatore, al quale si rivolgono sempre più ragazzi che non riescono ad avere figli.
    Purtroppo la società "di oggi" impone a noi donne una scelta drastica, o essere mamme o inseguire la carriera, e quindi ci si ritrova a fare figli spesso troppo tardi, questo perchè per avere un posto di lavoro richiedono giovane età ed esperienza e per avere un figlio serve la giovane età. :D
    Quindi ho deciso di non seguire ciò che la società vorrebbe impormi, ma di fare di testa mia.
    Ma poi con il lavoro precario di oggi, dove non sai nemmeno se ti terranno nel tempo se non fai figli, rimandi il diventare mamma per cosa? col rischio di essere licenziata dopo e avere perso gli anni migliori?
    Non solo, non ci sono servizi, pochissimi asili nido e a tre mesi ti ritrovi a dovere chiudere tuo figli in un nido (se non hai a chi lasciarlo) per tornare a lavoro e se fai un part time lo stipendio (in genere intorno ai 500 euro) se ne va per il nido e le spese per andare a lavoro, quindi cosa ci si guadagna?
    Si deve lavorare per vivere, non vivere per lavorare, ed una donna che vuole diventare mamma non può mettere da parte (a mio parere) la cosa più bella che la natura ci offre per il lavoro precario di oggi.
    Quindi l'incertezza ha dato spazio alla certezza e abbiamo deciso di allargare la nostra famiglia, che credimi è la cosa più importante che si possa avere...E poi i figli si fanno da giovani, dobbiamo goderceli! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo...Congratulazioni ed un mondo di auguri! :)

      Elimina
    2. bellissimo il tuo commento.. dimmi come ti chiami, quanti anni hai e di dove sei.. magari ci faccio un post col tuo messaggio.. così lo leggono tutti... :)

      Elimina
    3. Certo! :)
      Mi chiamo Alessia, ho 28 anni e sono di Palermo :)

      Elimina
  30. Certo! :)
    Mi chiamo Alessia, ho 28 anni e sono di Palermo :)

    RispondiElimina
  31. Caro Anonimo, ti consiglio di avere rispetto per le donne che fanno una scelta diversa da quella di farsi mantenere (perchè dire rinuncio alla carriera per fare figli vuol dire fare la MANTENUTA e chiedere al marito pure i soldi per prendersi il caffè) e perchè nella vita hanno altre aspirazioni rispetto a quella di lavare pannolini. Io ho 22 anni e mai e poi mai rinuncerei alla mia carriera, alle mie ambizioni, ai miei sogni, per mettermi a fare figli solo per un discorso sulla fertilità.. allora via, buttiamo nel cesso anni di sacrifici e studi perchè i figli devo farli negli anni in cui sono fertile. Ma per favore. Sono tutti discorsi di comodo fatti da gente che non è in grado di impegnarsi seriamente negli studi e nella carriera e si crea l'alibi dei figli così è bello mantenuto ma nessuno può dirgli niente perchè ha fatto figli. Che bella emancipazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ora dimmi anche tu come ti chiami, sennò come faccio a scrivere il post? comunque hai 22 anni e fai bene a pensare allo studio e alla carriera.. sei giovane.. e hai tanta tanta strada davanti.. comunque io non faccio la mantenuta perchè la casa dove vivo è mia quindi è come se io tutti i mesi mettessi i soldi dell'affitto.. e se mio marito non volesse mantenermi me lo direbbe stanne certa.. lui lo sa che io voglio andare a lavorare, io odio stare in casa tutto il giorno.

      Elimina
    2. e di certo non voglio buttare nel cesso tutti i miei anni di studi.. se tutto va bene ho già una mezza idea di dove andrò a lavorare, sempre che il mercato si riprenda un pò.. ma loro hanno contatti all'estero per fortuna, e io so lo spagnolo e l'inglese e ho già lavorato li...anzi l'ingegnere che lavora li mi ha detto che ho fatto benissimo a farne un altro ora.. e che lui mi tiene in considerazione.. (speriamo sia vero :) ) certo almeno non mi dovrà pagare la maternità! praticamente se ne è risparmiato 2...

      Elimina
    3. Non mi riferivo a te, MammaCi, ma all'anonimo poco più su che a mio avviso ha fatto un discorso completamente assurdo sul fatto che le donne abbiano quasi l'obbligo morale di fare figli nella cosiddetta età fertile, altrimenti sono delle povere illuse che pensano ad un lavoro che non arriverà mai. Tu, a quanto ho sempre letto, hai intenzione di continuare a studiare e costruirti una carriera e questo è da ammirare, mentre mi fanno davvero uscire dai gangheri quelle che decidono di buttare tutto all'aria per fare figli e poi criticano chi invece pensa alla carriera perchè "la famiglia è piùimportante e tanto il lavoro non è sicuro". Elisa.

      Elimina
    4. dici che anonimo Alessia voglia buttare via tutto? oppure ha deciso di fare un figlio durante gli studi per non aspettare altri 10 anni? secondo me ha scelto di non aspettare altri 10 anni...continuare gli studi e poi andare a lavorare.. sentiamo lei cosa dice quando leggerò questi messaggi...

      Elimina
    5. Ovvio, la scelta è proprio quella di continuare gli studi ed appena il/la bimbo/a potrà andare all'asilo ricominciare a lavorare... :)
      Sperando ovviamente che non ci sia la crisi che c'è oggi, dove se sei fortunata ti danno un "rimborso spese" o ti assumono part time, con un guadagno mensile di circa 500 euro al mese e come ho scritto sopra, tra spenderli tutti per l'asilo e le spese giornaliere per andare a lavoro, mi sto a casa, almeno cresco i miei figli..

      Elimina
    6. Mi chiamo Elena. Caro anonimo arrabbiato con Alessia, purtroppo ho "spulciato" questo blog 3 anni dopo il tuo commento, ma voglio comunque rispondere.
      Racconto la mia storia per quanto riguarda questo argomento. Mi sono laureata dopo 5 anni e mezzo di giurisprudenza. Ho passato il terzo anno in erasmus e a metà del quinto è nato mio figlio. Quando sono rimasta incinta mi mancavano 6 esami che ho fatto tutti nel corso della gravidanza. Quando il bimbo è nato per 6 mesi non ho fatto nulla, poi ho iniziato la tesi che ho terminato nei 6 mesi successivi. Sia io che il mi fidanzato (padre del bambino) eravamo studenti fuori sede (università di trento, ma nè io nè lui siamo di trento) e come QUASI tutti loro eravamo mantenuti dai genitori. I miei passavano a me dei soldi ogni mese e i suoi genitori passavano a lui dei soldi ogni mese. Quando nostro figlio è nato questa cifra non è aumentata ma ce l'abbiamo fatta benissimo. Quiindi, sì mantenuti come quasi ogni studente, ma senza nessun costo aggiuntivo. Sottolineo che anche se una persona con figli fosse mantenuta da propri genitori per anni sarebbero solo fatti suoi. Quando il mio ragazzo si è laureato ha iniziato un master, quando il bambino aveva un anno e mezzo io ho iniziato a lavorare mantenendo quindi tutti e 3:) Viviamo a bruxelles da dopo la laurea. Perchè forse in Italia bisogna scegliere tra famiglia o carriera, ma il mondo è fatto da tanti altri paesi. Mi sono sentita criticare indirettamente in quel periodo di 18 mesi in cui i miei genitori mi mantenevano anche se avevo un figlio da persone che sì avevano uno stipendio, ma vivevano in una casa comprata dai genitori. Con il loro stipendio e basta quindi non avrebbero potuto mantenersi fuori casa. Io non ho nulla in contrario OVVIAMENTE a genitori che regalano casa, ma non ho avuto questa possibilità.

      Elimina
  32. A me ha dato un'idea diversa e soprattutto mi ha inalberata il tono di superiorità usato, come se chiunque faccia una scelta diversa sia cretino. Ma potrei anche aver frainteso e a quel punto le farò le mie scuse!

    RispondiElimina
  33. Ma certo che hai frainteso!
    Ma poi, tono di superiorità? Secondo me sei un pò esaurita :)
    (con affetto eh...non te la prendere ;) )
    Comunque, io ho sempre lavorato in vita mia, motivo che mi ha pure portato a ritardare gli studi...e pensi che farei felicemente la mantenuta a vita? O pensi che butterei una laurea in Ingegneria?
    Mi stessi laureando in Scienze delle merendine potrei pure, ma dopo tutti i sacrifici fatti non lascerei mai!
    Solo che nella vita cara Elisa, non è tutto bianco o nero e tra qualche anno te ne renderai conto... prima anch'io vedevo la vita così...tra qualche anno capirai che possono esserci dei compromessi per essere ugualmente felici e che la felicità non è solo ciò che la società ci impone, ma anche altro, altrimenti se tutti facessimo le stesse scelte saremmo una massa di pecore, non pensi?
    Il mio discorso era completamente diverso, ovvero, non rinuncerò a diventare mamma nella speranza di avere un buon lavoro, ad oggi. Visto che sto vivendo in prima persona la crisi del mio ambito, ma non a chiacchiere, ma realmente! Le ditte edili chiudono da un giorno all'altro e dopo anni ed anni danno un bel calcio in culo a chi ha dato la vita per il lavoro, perchè la crisi c'è e soprattutto il ramo edile-imprenditoriale è stato quello tra i più colpiti. Quindi più che avere un tono di superiorità ho esperienza e parlo per fatti vissuti, non sognando chissà che o vivendo con la testa tra le nuvole. Sono una persona molto razionale, precisa e determinata, quindi ogni scelta che ho sempre fatto è stata studiata ed analizzata.
    Molti invece hanno ideali, che poi "da vecchi" restano tali perchè magari hanno passato la vita sognando...
    Quindi per ora invece di laurearmi e continuare ad invecchiare dentro uno studio di progettazione che non mi da sbocchi futuri per colpa della crisi maledetta e invece di piagnucolare ed essere triste ed insoddisfatta, ho fatto una scelta diversa, ma ripeto PER ORA.
    E volevo specificare soprattutto, che la scelta che abbiamo fatto io, Mamma Ci e tutte le donne che decidono di diventare mamma, non è assolutamente una scelta di comodo, anzi, ci vogliono le palle per prendersi la responsabilità di mettere al mondo un figlio! Soprattutto al giorno d'oggi! Le scelte di comodo sono ben altre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono perfettamente d'accordo con te Alessia!! Ognuno fa le sue scelte per carità, però l'orologio biologico non è una favoletta, è la realtà: la mia ginecologa mi ha detto chiaramente che è stanca di quelle che si lamentano di non riuscire a rimanere incinte perché hanno aspettato i quaranta per decidere di procreare! Poi uno può decidere che di figli non ne vuole proprio e amen, però l'importante è che non se ne penta quando è troppo tardi!!

      Elimina
  34. Scusate, io non capisco.
    Ognuno fa le sue scelte, dettate da tante considerazioni diverse.
    Il lavoro, le prospettive, gli studi, l'agiatezza economica, la presenza di nonni e servizi per l'infanzia... Ecc ecc ecc.
    Perché stare lì a prendersela tanto per le scelte degli altri?

    Capirei se qualcuno avesse parlato per "dogmi": La Donna Deve Stare A Casa, L'Uomo Faticare E Farsi Rispettare... ma i commenti sono tutti all'insegna del "io ho scelto così per me", e sono tutte scelte ponderate e anche difficili.

    I tempi odierni non permettono più percorsi lineari come una volta, per cui a 25 la laurea e il posto fisso e 27 il primo figlio. Adesso dobbiamo inventarcelo, il nostro futuro, con una incertezza che sappiamo solo noi. E ognuno fa come riesce e come sente, non credo che ci siano strategie giuste o sbagliate.

    Stiamo parlando di cose importanti! Fare un figlio ora o più avanti o mai, conciliare famiglia e lavoro, mica bruscolini! Dobbiamo avere più stima delle mamme e delle donne, che fanno scelte difficili senza nessuna sicurezza lavorativa davanti a sé!

    Se poi qualcuno preferisce fare la casalinga... ma che problema c'è? Stateci voi a casa con dei pupi, vi assicuro che andare in ufficio è molto più rilassante :) l'importante è non giudicare "sbagliato" tutto il resto del mondo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto!
      Io (la futura mamma per intenderci) avevo espresso un parere del tutto personale, con tanto di spiegazione sul MIO modo di vedere le cose..non capisco la polemica della ragazza, sicuramente ha capito male e per questo se l' è presa così..
      Ma anche il primo commento che ha fatto a mamma ci è stavo pesantuccio!
      In ogni caso non ritengo giusto nemmeno nei confronti di mamma ci le polemiche in questo post, anzi, vista la notizia che ci ha comunicato, dovrebbe essere un post solo pieno di gioia.

      Elimina
    2. Caro anonimo, a questo punto penso di aver frainteso la tua prima risposta, che mi sembrava fare giudizi universali e non un'opinione personale che, in quanto tale, è insindacabile. La mia acredine era dovuta a questo e mi scuso per il fraintendimento. Detto questo, credo che il blog sia soprattutto uno spazio di confronto e oltre alle congratulazioni, che le rinnovo, credo che a mammaci faccia piacere confrontarsi anche con chi la pensa diversamente da lei (per la cronaca, non sono io ad aver dato la prima risposta, di una certa Beatrice)

      Elimina
    3. io mi sono divertita tantissimo a leggere le vostre diverse opinioni.. mi sa che ci farò pure un post... sicchè non preoccupatevi ;) l'importante è che ognuno abbia rispetto del prossimo, poi tutti possono dire quello che pensano e quello che vogliono fare, ma ognuno è libero di scegliere la propria strada e ha i suoi motivi che NESSUNO può conoscere.. e poi qualunque scelta uno prenda nella vita, verrà sempre criticato o gli verrà trovato qualcosa da ridire: sia che uno faccia figli, sia che non li faccia, sia che li faccia tardi, sia che pur essendo un super genio li faccia contemporaneamente a laurea e carriera in tempi brevissimi e giovane età.. :) viva la libertà di scelta..

      Elimina
  35. Che dire...augurissimi! per quanto riguarda la laurea o il lavoro...il tempo, i titoli di studio e i lavori passano...i figli no e c'è un tempo giusto per farli! Avete fatto benissimo <3

    RispondiElimina
  36. GRANDEEEEEEEEEEEEEEEEE! E congratulazioni!
    Io bismamma alle prese con gli studi universitari e tua +o- coetanea ti assicuro che hai fatto la scelta migliore.
    UHHH sono emozionatissima <3

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì