lunedì 23 gennaio 2012

aperitivo e cena con gli amici e il piccolo!


Voi andate mai a fare l'aperitivo come ai vecchi tempi??? Bhè noi ogni tanto sì, per fortuna!

Anche perchè nessuno dei nostri amici ha figli..stanno iniziando ora a sposarsi e a convivere: noi siamo i primi!! E tutti adorano il nostro piccoletto! E cercano di capirci..ma hanno tanto da imparare.. comunque sono bravi e non vengono a trovarci a mezzanotte come avrebbero fatto un tempo! :)

Bottoncino si diverte a fare l'aperitivo..corre su e giù, gioca con tutti e si mangia qualche patatina!! a lui ovviamente solo acqua nel suo bicchierino...

Dopo siamo andati a CENA FUORI! Ci riuscite voi? Ogni tanto guardo quei programmi in tv su genitori disperati che chiamano le tate in aiuto e vedo che alcuni non vanno mai a cena fuori perchè i bimbi fanno capricci e casino! Aiuto! Il mio bottoncino (lo chiama così nonno perchè adora pigiare tutti i tasti che vede, dalla lavatrice al telecomando ecc ecc) si è comportato bene..è una buona forchetta sicchè dopo essersi pappato quasi un piattone di pasta al pomodoro
















gliel'ho fatto portare via dalla cameriera (perchè mica poteva mangiare 1 etto di pasta a 1 anno e mezzo!) e lui giustamente si è messo a urlare coi lacrimoni: pappa pappa!! povero topino affamato..

Dopo per cenare tranquilli l'abbiamo intrattenuto con fogli da colorare ( ma mi ero scordata i colori e avevo solo una penna, sicchè durata dell'intrattenimento 3 minuti), macchinine (1 minuto), pupazzini(30 secondi)..ma l'unica cosa che lo faceva stare ipnotizzato ovviamente era il cellulare touch screen! Eh i bambini di oggi.... almeno però ci sono applicazioni ganze e addirittura ha detto "bye bye Daisy" in una app in inglese coi personaggi del suo cartone preferito!!! :)


2 commenti:

  1. Hahah è vero l'iphone per intrattenere i bimbi e' un mostro!! Ad ogni età!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si...infatti chi ama di più l'iphone sai chi è? il papà!!! :)

      Elimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì