lunedì 21 maggio 2012

un consiglio dalle mamme bis o tris...

Oggi scrivo per chiedere i pareri delle plurimamme.....


Non sono incinta, ho le mie cose proprio oggi... però.. vi scrivo perchè marito insiste col farmi notare che Dede a giugno fa 2 anni e che siamo vicini al momento di fare il secondo (o seconda) figliolo perchè secondo lui ( e anche secondo me) è più bello se ci sono massimo 3 anni di differenza tra i due ipotetici fratellini... ora, io gli ho sempre detto che prima volevo laurearmi...ma siccome ci sto mettendo un sacco lui mi dice che non si può aspettare tale evento se tale evento tarda ad arrivare...e che entro dicembre bisognerebbe compiere il fatto (ingravidarmi)!

Il problema è che io vorrei fare il secondo quando non ho più da pensare a questo benedetto esame....quando lo darò questo esame??? Per fortuna ultimamente ho ripreso a studiare, e proprio stamani mi tornavano i conti su cui mi ero bloccata... resta il fatto che mi ci vorrà qualche mese (non so quanti) tra finire il progetto e dare l'esame e dopo ci sarà la tesi.. 

Ma io, università a parte, mi sento pronta per il secondo?

Ieri sera non riuscivo a dormire per questo...

Il fatto è che non lo so...cioè io ho sempre sognato di avere 2 o 3 bambini...ma ora che ne ho uno, e so com'è la situazione...mi chiedo se ce la farei con 2.. Se ce la farei fisicamente ma anche psicologicamente... se ce la farei la mattina a prepare Dede per andare all'asilo e ad accudire un neonatino ( e poi andare a lavorare)..e a preparare anche me.. se ce la farei il pomeriggio quando tornano dall'asilo a guardarne 2 e poi a preparare la cena, da sola, perchè marito arriva sempre alle 8 o anche dopo se va in palestra... se ce la farei ad andare in giro da sola coi bimbi in centro o a far la spesa con 2 figlioli così come faccio ora ogni tanto con Dede..se ce la farei a stare dietro alla casa..a stirare montagne di panni che già ora accumulo.. a preparare le pappe... a dar da mangiare a 2...sì Dede mangia da solo ora...a giocare con tutti e 2?

magari sarebbe dura i primi 2 anni...

Non lo so...

E' anche vero che poi uno ci si abitua...però...

Che pensieri...

Se fossi già laureata e lavorassi magari non ci penserei così tanto e lo farei e via! Invece in questa situazione che non sono nè carne nè pesce....mi vengono mille dubbi!

Ditemi la vostra!

P.S. nella foto vedete la mia 1nipotina che abbraccia il mio expancione... :)

20 commenti:

  1. E' una decisione talmente "delicata" che, davvero, solo tu sai cosa è meglio. Io ci ho messo 4 anni a decidere che "si era il caso e si ero pronta" ma ognuna ha i suoi tempi :D
    In bocca al lupo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. crepi!!! e grazie per la risposta.... :) si si lo so, sta solo a me decidere questa cosa.... spero di essere illuminata presto o di passare questo esame presto ;)

      Elimina
  2. Su questo non saprei aiutarti, anch'io ho i tuoi stessi dubbi e oscillo tra "massì non bisogna ragionare su queste cose" e "aspettare almeno sei anni". Io, non avendo orologi biologici che mi rincorrono, propendo per aspettare ( il mio nano però ha otto mesi)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ancora tempo per pensarci...anche il mio orologio biologico non mi preoccupa...però, come marito, penso che sia più bello per i bimbi se sono vicini di età così giocano insieme...io ho una sorella più grande di 7 anni e effettivamente da piccole io ero la sua rompiscatole!! ;)

      Elimina
  3. non esiste proprio la regola in questo...;-) in bocca al lupo (sdentato!)

    RispondiElimina
  4. Mia cara se ti siedi e razionalmente pensi, non sarebbe mai il momento giusto! Io non ho mai avuto certezze se non che avrei voluto 1 figlio eppure 16 mesi dopo il primo è arrivata la seconda (voluta) e dopo altri 18 mesi la terza (volutissima).
    Stanchezza? Tanta, anche perché la terza avevo 39 anni e tre gravidanze e allattamento in tre anni.
    Ce la faccio? Qualche volta sì e qualche volta no.
    Mio marito? Nel mio caso, se ho bisogno c'é e condividiamo la fatica in due alla pari.
    La felicità? Alle stelle! Da quando anche la terza è autonoma e si fa valere sono una comunità segreta. I bambini vivono insieme tutto. E per spirito di imitazione (nel bene e nel male!) si copiano a vicenda e noi genitori fatichiamo meno con i secondi e con i terzi.
    Ce la farai? Certo, ce la facciamo tutte ;)!
    E poi come dico sempre quando mi chiedono se sono tutti miei: i traumi li conoscerà lo psicologo quando saranno maggiorenni.
    Io intanto me li godo ;)))!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille... come hai detto tu "da quando la terza è autonoma..." penso che sia dura i primi anni, e dopo quando sono autonomi fanno casino da soli :)

      Elimina
  5. Una domanda molto difficile, tra i miei bambini ci sono 3 anni esatti, sono due ottobrini 2006 e 2009.
    Era il mio "progetto" che si realizzava.
    Ho avuto attimi in cui mi chiedevo perché non lo avessi fatto prima e altri in cui mi dicevo perché non hai aspettato??
    Il mio consiglio? Lasciati guidare dal cuore, metti in conto qualche sbandamento ma vedrai che gioia!

    RispondiElimina
  6. Posso? Anche se sono un papà? ... vabbè ormai ci sono. Istintivamente mi viene di fermarmi dal consiglio ... e lo faccio. Ti dico solo che i nostri due sono arrivati a due anni di distanza. Filippo il secondo ci ha scombussolato la vita più dell'esperienza con Bea: due bimbi diversissimi almeno nei primi due anni. La fatica si è raddoppiata, ma è stata tosta, in fondo solo per un anno (quando Bea andava verso i tre e Filippo aveva un anno)... poi è iniziata la discesa! Cheddirti: siamo strafelici! Vederli giocare insieme, sorridere, anche litigare, abbracciarsi. Stare con noi... tutto il doppio in fatica ma anche in gioie da gustare... forse hai capito per che cosa tifo... i tempi sceglili tu... ma che un bambino abbia un fratello o una sorella dipende solo dai genitori, il resto se lo può conquistare, questo no!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh finalmente un PAPA'! sono contenta... :)
      penso che sia proprio bello vederli crescere insieme...
      sì ma io voglio farlo il secondo...solo che non so quando.. :D

      Elimina
  7. Ti do un consiglio..non fare il secondo figlio perchè te lo chiede tuo marito. Penso che lui debba rendersi conto che tu debba prima realizzarti come donna (in questo caso raggiungere il tanto agognato traguardo della laurea e un lavoro) prima di fare un altro figlio.. cioè non è che sei una macchina che quando scattano i 3 anni zac, devi farti ingravidare a prescindere dai tuoi obiettivi e dai tuoi desideri. Te lo dico perchè ci sono passata con mia sorella, studiava mentre ha avuto la bambina e quando ha fatto il secondo ha mollato definitivamente perchè non riusciva a star dietro a tutto.
    Spero di non essere stata indelicata o di non averti offeso in qualche modo, è un argomento che mi tocca!
    In bocca a lupo per tutto
    Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tranquilla di certo non lo farei perchè me lo chiede lui...se lo faccio è perchè lo voglio io! :)
      grazie per i consigli..e crepi il lupo...

      Elimina
  8. Sono la donna giusta per te :)))
    Ho avuto G, il primo, al secondo anno di dottorato, fuori sede, e lavoro a zero. Abbiamo saputo del secondo che il primo aveva 9 mesi. Disperazione maxima, pensavo esattamente quello che pensi tu...ma senza via d'uscita. Al momento attuale G ha 2 anni appena fatti, D, il secondo, 7 mesi, e io sono dottore di ricerca. Ho discusso la tesi la settimana scorsa. No, non ho aiuto: non ho mamma, mio papà ha il senso paterno di Homer Simpson, mio marito lavora dalle 9 del mattino alle 9 della sera.
    Come ho fatto a sbloccarmi?
    Ho trovato una bellissima frase su Pinterest: "domandati "questo conterà fra un anno?". Per me conta avere quattro persone attorno al tavolo, molto più del lavoro. Trovare gli occhi dei miei bambini al mattino, molto più della proposta di partecipazione al convegno. Però, conta anche poter dire loro che le cose si cominciano e si portano a termine, con coerenza. Quando ho pensato che potevo anche non terminare mai il dottorato, che nessuno mi obbligava a farlo, ho fatto la mia scelta.
    Se vuoi, puoi. Puoi tutto. Sta a te scegliere che persona vuoi essere.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille! che belle parole...ricambio l'abbraccio virtuale!

      Elimina
  9. E' una scelta assolutamente personale, solo tu puoi sentirla. Io ho avuto 3 figli in 4 anni e la vera differenza sta nel primo figlio, perché passi da coppia a genitori. Quando arriva il secondo sei già abituata a "darti" quindi senti meno le incombenze. Col terzo mi sono messa in proprio e ho aperto il blog. E' vero che è ballo che crescano insieme, ma sei talmente giovane che puoi anche decidere di laurarti e poi averne altri due o tre vicini.. Insomma, tutto questo per dire che devi sentirti tu cosa vuoi fare veramente in questo momento. Come dice la duchessa, sta a te scegliere che persona vuoi essere. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma per ora non ci penso...rimando a dopo l'estate ;)
      wow 3 figli in 4 anni sono uno dopo l'altro!! che bello! :) complimenti e grazie per i consigli...

      Elimina
  10. io mi sento di consigliarti di finire prima l'università :) ormai hai preso il ritmo e finisci quello e poi via alle danze...io li volevo con 3 anni di differenza ma ce ne ho messo 2 per convincere il marito ... ti dirò che mi è andata pure meglio perchè la prima era già autonoma in tutto e mi aiutava anche quindi mi è pesato meno...
    sogno anche il terzo...chissà se arriverà!

    RispondiElimina
  11. Ciao.... Come ti capisco! Io ho un lavoro in scadenza, a settembre mi piacerebbe iscrivermi all'università (!!) anche se avrò 32 anni, ho già una piccola che questa estate farà 3 anni.. L'orologio biologico ticchetta all'impazzata, e poi neanche io vorrei ci fosse troppa differenza. Però però... Poi come si fa? Me lo chiedo tutti i giorni. L'unica cosa che mi viene da dirti è che i bimbi non si debbano fare per farsi compagnia l'un l'altro, per quello ci saranno gli amici, i compagni... Certo che è un'immensa ricchezza avere fratelli, ma indipendentemente dalla differenza! E cmq verso i 2 e mezzo, 3 è tutta un'altra musica come indipendenza... Da quando la mia piccola si è tolta il pannolino (ha fatto tutto da sola) è una pacchia... Peccato per i capricci o_O

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì