lunedì 11 giugno 2012

Bambini, iphone e altri tempi..

Tutti quelli che ci conoscono si stupiscono di quanto sia bravo Dede a sbloccare l’iphone andare su immagini e sfogliarle e accendere i video oppure andare su musica (susa come la chiama lui) e mettere “ai se eu te pego” (la sua preferita)..e ciò lo fa già da diversi mesi..è bravissimo..anche con l’ipad ovviamente…
21012012230
Questo strumento però non è che mi piaccia moltissimo, anche perchè lui lo vorrebbe sempre e se glielo levi la maggior parte delle volte piange… sembra quasi stregato da questo oggetto e non va bene.. quindi cari genitori fatene un buon uso e limitato con i vostri piccoli… noi glielo facciamo usare quando siamo a cena fuori e si è stufato dei suoi giochini o ha una fame allucinante o ha sonno e noi dobbiamo finire di mangiare.. quindi in questi casi di estrema necessità glielo diamo e l’effetto è questo: da bambino urlante diventa un angelo, zitto e felice, che gioca o guarda le foto o disegna..(si disegna pure sull’iphone).. ah e poi ovviamente lo usa anche quando videochiama la sua adorata zia che sta lontana..e allora in questi casi è proprio uno strumento utile.. anche se c’è pure il computer con messenger o skype..
Le sue app preferite se vi interessa saperle sono cartoonito e la foresta dei sogni..
Ma quello che voglio dire in questo post non è promuovere queste app ma è invitarvi a fare una riflessione: ma i bambini di altri tempi (tra cui noi) non avevano nè cellulari, nè computer… vivevano meglio secondo voi o erano più “ignoranti” nel senso che i bimbi di oggi sono più svegli e sanno un sacco di cose sulla tecnologia che noi ignoravamo??
Io cerco e vorrei che Dede crescesse un pò come sono cresciuta io: con le cose semplici ma allo stesso tempo molto istruttive e divertenti…
Disegnare su un vero foglio di carta con tutto ciò che colori!
05052012437
Essere creativi, usare l’ingegno e soprattutto la fantasia per fare nuovi giochi:
16042012382
Giocare con la nostra vecchia amica palla e quando sono più grandicelli fare uno sport (non per forza il calcio che mi sta pure poco simpatico)..
16042012378
Stare all’aria aperta il più tempo possibile..magari in compagnia..
26042012394
Giocare con gli elementi presenti in natura: sassi, terra, sabbia, acqua… che ai bambini piacciono un sacco e li intrattengono per ore!
28042012417
17102011114
04052012433
Questa non ce l’avevo io da piccola anche se mi sarebbe piaciuta tanto..
18052012466
Giocare con i conosciutissimi pentolini!! Chi l’ha detto che è un gioco solo per femmine? Dede magari farà il cuoco da grande….
30052012480
Fare delle belle passeggiate in mutande senza pannolino rischiando di farsi la pipì addosso…sbagliando si impara!
31052012485
Fare finta di fare la spesa e prendere tutto ciò che si trova in giro..
14102011108
E una cosa che mi piace tantissimo e che facevo con mia nonna: sbucciare i pisellini…e mangiarmeli crudi!!! Dede è bravissimo!! Non ne perde uno…
06062012506
06062012508
Io spero tanto che mio figlio quando avrà 8/10 anni abbia voglia di scalare gli alberi e andare a pescare piuttosto che giocare ai videogiochi o stare su facebook??!! Io spero che lui sia un bimbo curioso di quelli che chiedono “ma perchè le foglie cadono?” oppure “ma perchè c’è l’arcobaleno?”…. e sarò felicissima di insegnargli tutte queste cose (e alcune scoprirle insieme a lui) e portarlo in giro per il mondo a conoscere com’è la vita…

11 commenti:

  1. Dolcissimo questo post..mi sono un po' rivista io col mio piccolo, anche lui e' molto attratto dalla tecnologia, soprattutto dal cellulare della mamma (ha 22 mesi quasi) e anche io lo limito e lo allontano verso giochi piu' semplici e naturali.. stanno cosi bene all'aperto, tra sassolini, erba, passeggiate, ecc. e anche in casa, come dici tu, ci sono i fogli per disegnare, gli scatoloni per giocare.. secondo me era "meglio" quando eravamo piccole noi, senza tutti questi strumenti e tecnologie varie..!
    (ti commento per la prima volta, ma ti leggo da un po' :) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie erica per il tuo commento!!! fallo più spesso che mi fa piacere leggere i vostri commenti!! a presto!

      Elimina
  2. Bellissimo post. Giosuè ha 11 mesi e quando prende il mio telefono lo porta subito all'orecchio ed inizia ad urlare ( di solito parla con la nonna )
    Mi sono resa conto che lo fa anche con il telecomando e si arrabbia da morire quando non risponde nessuno, è uno spasso.
    Anche io abitando in campagna lo tengo sempre fuori all'aria aperta. La foto nello scatolone mi ha ricordato una foto che ho fatto a Giosuè quando aveva poco più di 6 mesi. L'ho messo dento uno scatolone e ha iniziato a ridere come un matto.
    L'unico problema è che mi mangia il prato, le mosche, le formiche, le pietre e chi più ne ha più ne metta. Spero anche io che preferirà giocare all'aria aperta magari sotto la via con gli altri bimbi piuttosto che stare incollato alla tv o videogiochi. Ma tutto sta da come li cresceremo no?
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tutto dipende da come li cresceremo volevo scrivere.

      Elimina
    2. si infatti tutto dipenderà da quali abitudini gli diamo...e un pò anche dalle amicizie...

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Anche il figlio di un'amica che ha 20 mesi e non sa neanche dire papà sblocca l'iphone, chiude le cartelle aperte, si apre quella dei suoi giochini e schiaccia per sentire i versi degli animali.. devo dire che mi ha fatto un po' impressione! @.@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chissà fra 20 anni di cosa saranno capaci i bimbi 2enni! :)

      Elimina
  5. però c'è anche da dire che passano il ditino e tutto si apre nei nuovi telefonini. Con i telefoni di vecchia generazione credo farebbero un po' di fatica in più.

    RispondiElimina
  6. Concordo con te sul fatto di crescerli senza che necessariamente il loro primo gioco sia un cellulare!Io sono un pò contraria al lasciare ai bambini questi apparecchi,anche se solo per distrarli.Forse sono una un pò vecchio stampo..ma anche quando lavoro con i bimbi in spiaggia odio che si portino dietro i telefonini e i videogiochi,e solitamente chiedo alle mamme di farglieli lasciare a casa.Voglio che le mattine trascorse con noi siano di gioco puro e semplice,fatto di secchielli,acqua,giochi sulla sabbia..mi scervello molto per trovare nuovi e interessanti giochi in spiaggia,che magari permetta loro di bagnarsi lentamente così da non dover penare l'ora in cui,per loro sempre troppo tardi,si deve fare il bagno!
    Per intrattenere i nipotini ho sempre evitato di darl loro in mano il mio telefono..primo perchè non vorrei me lo rompessero..secondo perchè mi metto io in gioco cercando di trovare un modo di farli ridere o distrarre senza necessità di apparecchi elettronici..
    Certo..siamo in un'era in cui non possiamo fare quasi a meno di cellulari,internet e quant'altro..ma sarebbe bello che tutti questi strumenti li lasciassimo per ciò per cui servono davvero,e non per educare..
    Hai messo delle splendide immagini..mi riportano un pò alla mia infanzia,fatta di tutte quelle cose belle:pentolini..case per le bambole fatte da noi stesse,con una scatola per ascensore..di picnic con le vicine di casa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siamo in un'era dove i bambini sanno più di noi!!! :)

      Elimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì