lunedì 6 agosto 2012

Amaro

Ecco io in momenti tipo questo perdo la pazienza, le staffe..chiamatela come vi pare.. Ma supero il limite della sopportazione e il bicchiere che è pieno d'acqua trabocca..sarà che ho la testa piena di pensieri e preoccupazioni in questo periodo.. Ma anche se sembro tranquilla non lo sono affatto.. E poi se ci metti insieme varie cose io sclero.. Si ok sono stressata.. Voi naturalmente non potete capirmi, non mi conoscete e non vi racconto mica tutto.. C'è sempre la privacy.. Peró ecco la mia mente non è piena solo di bebè pappe e libri.. Dietro c'è un mare infinito.. Un po' mi dispiace non scrivere tutto..
E poi mi dispiace se mi arrabbio con dede perché fa una bizza o picchia sua cugina.. E lo sgrido e lui si mette a piangere.. È straziante brontolare i bambini e farli piangere, ma se non fai così come imparano le cose?? Magari quando sono tranquilla gli spiego le cose per benino e lo sposto su un altro gioco, ma quando sono stanca e non lo sopporto più (perché a volte purtroppo capita) lo sgrido e mi arrabbio.. Poi pero gli spiego le cose e sembra capire... Anche se il giorno dopo lo rifà.. Non è per niente facile essere genitori.. E più crescono più difficile diventa.. Quando capiscono le cose e cercano di affrontarti con le loro armi.. Chissà quando saranno adolescenti.. I figli cercano di vedere fino a che punto possono arrivare coi genitori e qual è il limite.. Già da piccoli.. Ed è chiaro che se non glielo dai poi loro ti pestano e fanno come gli pare..
E dopo questo sfogo serale vi saluto co un po' di amaro in bocca, mal di testa e una voglia nascosta di scappare per un po'.. Anche se sono certa che tornerei subito indietro.. Odio questi pensieri..

10 commenti:

  1. Ti capisco! Io quando sono stanca non riesco ad affrontare le marachelle con la calma dovuta! E' normale (spero)! E quando saranno adolescenti ci sarà da mettersi le mani nei capelli... quelli di adesso sono già allucinanti... chissà come saranno i nostri cuccioli! ciao

    RispondiElimina
  2. Ieri sera eri in ottima compagnia. Dopo un fine settimana da favola, ieri Cestino, ha deciso di farmi impazzire, ed e' come hai detto tu: ci mettono alla prova per vedere fin dove possono spingersi. Nonostante la stanchezza, ho resistito, niente urla, ho ignorato solo i suoi capricci....ma non so se ha funzionato!!!! Un abbraccio solidale!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. brava che hai resistito..forse non ha ancora superato il limite ;)

      Elimina
  3. Succede a tutte, io mi sono ritrovata a sgridare cookie che ha 4 mesi, se nn sono esaurita io...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando sono neonati e gli prendono quei momenti che urlano senza tregua e non sai che fare può essere tremendo! mi ricordo che una volta l'ho messo nella culla mentre piangeva e io mi sono sdraiata 2 minuti a rilassarmi, poi l'ho ripreso e si è calmato... :) coraggio!

      Elimina
  4. Pat pat, io finché la pupa era piccola avevo tutti i santi giorni un momento in cui volevo scappare... Rinunciare ai miei momenti di tranquillità e cazzeggio era molto pesante... Tanto che tornare a lavoro è stata una passeggiata in confronto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che quando lavorerò sarò più tranquilla da un lato.. Sembra stranoa per me è così....

      Elimina
  5. Ti capisco benissimo anche io.. e credo sia normale e fisiologico. Siamo mamme ma siamo anche esseri umani con le nostre stanchezze, debolezze e piccole crisi. Certo non e' giusto "farle pagare" a loro, ma ogni tanto perdere la pazienza penso sia lecito. Sei in buona compagnia, insomma, Mamma Ci' :) e lascia perdere l'amaro in bocca.. il tuo piccolo Dede ti fara' un sorriso dei suoi e tornera' il sereno!! Un abbraccio

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì