martedì 25 settembre 2012

Consigli sparsi per avere un bambino sereno!

Perchè si sa che io prima di avere il mio bellissimo cucciolotto patatoso biscottoso pacioccoso (ecc ecc) Dede ero una semplice studentessa come tante altre, con un fidanzato (che lavorava già) e tanti amici… quindi vivevo a casa coi miei, pensavo solo a studiare e a divertirmi (aspettando il prossimo viaggio).. e non avevo altro per la testa… poi quando mia sorella ha avuto la prima bambina ho iniziato a sentire che anche io volevo un cucciolotto così adorabile da riempire di baci.. e lui è arrivato all’improvviso, senza preavviso, senza istruzioni, senza darci il tempo di pensare e ragionare, programmare… e senza darmi il tempo di laurearmi! Ma è stata la sorpresa più bella della nostra vita!

me&Dede

Così in poco tempo ci siamo organizzati casa e matrimonio.. E mi sono lanciata in questa nuova vita!
Ma non è mica facile cambiare tutto dall’oggi al domani.. specie quando arriva un bambino…
Per la casa per fortuna sapevo più o meno già fare tutto (cucinare, lavare, stirare e pulire) sicchè non ho faticato molto, mi sono organizzata e via..
Per la gravidanza e l’arrivo del bambino mi sono letta un pò di libri e internet.. e così in questi 2 anni e qualche mese ho adottato queste strategie che secondo me servivano per avere un bambino sereno e tranquillo che non piangesse 24h al giorno (perchè si sa che quando un bimbo ha fame o sonno si innervosisce e scoppia in pianti disperati)
  • importante per un bambino piccolo è la routine: gli orari, la pappa, la nanna, il bagnetto.. cose che se fatte sempre alla stessa ora lo tranquillizzano..  quando lo allattavo all’inizio seguivo le sue richieste, poi quando ho iniziato a dargli anche latte artificiale gli davo degli orari.. e dalle pappe fino ad oggi ho sempre cercato di farlo mangiare alla solita ora, anche quando eravamo fuori, in vacanza o semplicemente in giro (colazione appena sveglio, frutta alle 10.30, pranzo alle 12, merenda alle 16, cena alle 20)
  • nanna: quando era appena nato ho cercato di fargli capire la differenza tra giorno e notte: di notte silenzio e senza luce o luce bassissima, senza parlargli e dirgli niente, niente cambio di pannolino a meno che non facesse la cacca, mai successo, e di giorno luce e voci e rumori.. pian piano che cresceva faceva un pisolo la mattina e un pisolo il pomeriggio.. da quando ha circa 15 mesi dorme solo dopo pranzo circa 2 ore, 2 e 1/2.. la sera cerco di mandarlo a letto sempre alle 9.30, il  weekend ora sta diventando più difficile se siamo in giro quindi alle 10.30.. quando era più piccolo lo addormentavo anche se eravamo a cena fuori sempre alle 9.30.. magari gli facevo buio sul passeggino con una copertina..ah e mi portavo (e mi porto) dietro il pigiama così era pronto per il lettino!
  • il bagnetto l’ho sempre fatto prima di cena per farlo rilassare
  • l’ho sempre abituato fin da neonato a vedere gente e ad andare in giro anche a cena fuori (lo dico perchè ho sentito ben 2 mamme che non possono andare a cena fuori perchè i loro figli fanno troppa confusione e non sanno stare buoni a tavola)
  • per la pappa potete trovare qui come l’ho svezzato e poi dopo l’anno ho cercato di fargli assaggiare tutto ma a casa gli faccio mangiare sempre brodini di carne o verdura e carne/pesce/uova/formaggi con verdure, per non disabituarlo al sapore.. infatti adora la frutta e la verdura! Quando andavamo a cena fuori ed era piccolino gli portavo le pappe pronte che basta scaldarle al microonde oppure la preparavo a casa e me la portavo dietro col termos della chicco portapappe.. da quando è più grandino gli faccio mangiare più o meno quello che mangiamo noi (pizza, pasta, pesce, carne)
  • giochi e attività: i bambini hanno bisogno di essere stimolati, il loro cervello è una spugna e loro hanno tanta voglia di imparare e scoprire.. quindi a casa ho tanti giochi “manuali” (costruzioni, piste, incastri, mattoncini, tamburi, pianole, ecc), tanti libri con tante figure colorate, tanti fogli e tante matite e pennarelli.. poi fortunatamente ho un bel giardino e tanti animali quindi quando c’è sole e caldo sta sempre fuori.. bisogna proporre sempre giochi e attività diverse sennò si annoiano.. e soprattutto insegnargli le cose, parlare con loro, renderli attivi e partecipi..
  • musica: fa tanto bene la musica! Io ho sempre fatto ascoltare la musica a Dede fin da quando era in pancia.. adora ballare da quando ancora non stava in piedi e ora canta benissimo alcune canzoncine.. e la sua canzone preferita è We found love di Rihanna!
  • il ciuccio: sapendo benissimo che è difficile da togliere, ma anche gli effetti benefici che ha (immediata fine del pianto), io gliel’ho dato, anzi gli ho insegnato a prenderlo.. perchè all’inizio non lo teneva molto in bocca.. così glielo mettevo in bocca io e lo tenevo (usavo il ciuccio classico di caucciù) finchè non si addormentava e dopo qualche giorno ha imparato a tenerlo ed è stato amore! Ed è stato la mia salvezza in questi 2 anni: santo ciuccio! Appena piangeva perchè era inciampato o perchè era stanco io glielo mettevo e lui si calmava immediatamente! Non so come avrei fatto senza… Però non l’ha mai tenuto tutto il giorno, solo quando piangeva o per addormentarsi..e nella fase della dentizione (lo masticava proprio poverino)
  • addormentare i bambini nel loro letto cosi quando si svegliano si sentono tranquilli perchè sanno dove sono..e sarebbe meglio non farli dormire nel lettone, a meno che non abbiano la febbre alta..
  • poi non per ultimo, bisogna dargli tanto amore e trasmettergli serenità… perchè loro percepiscono tutte le nostre emozioni..
Per lo studio con un bambino farò un altro post
Se mi viene in mente qualcos’altro lo aggiungo…
E voi avete volete aggiungere qualcosa?

6 commenti:

  1. Ciao mamma cì!è la prima volta che leggo il tuo blog, ci sono capitata per caso...mi ritrovo molto in quello che hai scritto e aspetto con ansia il post sullo studio con un bambino. Anche io ne ho uno e cerco di arrivare alla laurea nel più breve tempo possibile...speriamo bene...:-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e ben arrivata!! Presto lo scriveró anche se non è che c'è un trucco... Anzi!!! Comunque stay tuned!! A presto

      Elimina
  2. I bambini ci rivoluzionano la vita, ma in meglio, almeno x me!
    Io non sono mai stata così orecisa come te, i miei figli sono un po'...selvaggi..negli orari del dormire, per il resto sono abbastanza normali..ahahhahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si anche per me in meglio!!! : )
      ma ora che il mio diventa grande diventa anche più furbo... voglio vedere se continuerà a fare il bravo come ora ;)

      Elimina
  3. Sorriso, tranquillità, poche regole chiare e abitudini... la ricetta perfetta anche per me!

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì