venerdì 7 settembre 2012

quei maledetti 12 crediti

S=sorella, ME

S. Parliamo di cose serie: ma quando c’è l’appello? no perchè oh basta hai 28 anni bla bla bla

ME. Ma te perchè non ti fai i fatti tuoi?

S. Ma dai, quant’è che ce l’hai.. ma scusa che fai'?

ME. Mi gratto

S. non vorrai mica restare casalinga con tutto il sacrificio che hai fatto? tutti gli anni bla bla bla

ME. non ho voglia di fare questi discorsi..

 

IMG_1056Basta poco per mettermi di malumore e annerirmi la giornata… Non è che se uno comincia a dirmi queste cose e girare il dito nella piaga fa un miracolo e io domani vado all’uni e segno quei maledetti 12 crediti sul libretto.. che già stamani andando al nido ho incontrato l’ingegnere dove ho fatto il tirocinio e mi ha chiesto come va lo studio e mi sono vergognata di me stessa… ci voleva pure mia sorella a iniziare a tartassarmi.. che finora era stata brava, si era limitata a un “dai coraggio forza ti manca poco non perdere tempo”… ora deve iniziare a fare questi discorsi.. che ci posso fare se lei è più brava ha 2 lauree, ha fatto un sacco di cose nella vita, ha vinto 2 concorsi pubblici, ha vissuto all’estero, ha un lavoro sicuro, un marito perfetto casalingo e 2 figlie bilingue? Io sto facendo la mia strada.. ci metto tanto? pace! c’è già il mio cervello che me lo dice e le lancette dell’orologio che fanno tik tak tik tak!

 IMG_1032

Che poi non è che non me ne frega nulla! Me ne frega eccome.. ci sono dei giorni che vivo tranquilla, altri che vengo divorata da questo tormento..e divento malinconica e imbronciata e scontrosa… e quello che vorrei io è solo trovare la tranquillità… ma mi sa che finchè non avrò messo il cul* su una maledetta sedia di ufficio non sarò tranquilla perchè continuerò a sentire discorsi! Io non voglio fare la casalinga (senza offesa per le casalinghe eh! nel senso che voglio andare a lavorare, odio i lavori domestici) voglio la mia indipendenza, il mio stipendio e voglio contare qualcosa, diventare un pochino importante.

Quindi cascasse il mondo io mi laureo! non so quando accadrà questo evento ma vi assicuro che ci sarà, almeno che non caschi il mondo prima e allora mi inc*zzerei non poco… Non vedo l’ora.

Martedì vado a vedere l’orale e mi segno le domande, e cosi vedo anche la % di bocciati che servirà a scoraggiarmi ancora di più trovare le forze per passare, a novembre ci sarebbe un altro appello, mi piacerebbe un sacco passare a questo.. non lo so se ce la farò, non prometto niente (anche se in realtà ho detto a mamma e marito che vado a novembre)..speriamo dai! No, non speriamo, DEVO FARCELA.. non so come…

Per fortuna che ho chi con un semplice sorriso riesce a farmi sentire la persona più importante di questo mondo e mi riempie di gioia la giornata:

IMG_0998

IMG_1059

8 commenti:

  1. Non ti curar di loro ma guarda e passa... e fai il tuo percorso nei tempi e nei modo che sono soltanto tuoi... fregatene e vai avanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vai avanti e tappati le orecchie!!! La gente parla parla parla parla a sproposito e senza sapere. Anche se è tua sorella e dice che lo fa "per il tuo bene". Chi come me ha provato nella vita un momento di "blocco" totale nello studio sa quanto è dura, quanto devi combattere con il tuo cervello che non vuol saperne e soprattutto come ti senti... e sa che non sei nè perditempo e neppure svogliata. Ti racconto un episodio che mi è capitato qualche mese fa: alla festa di laurea di una mia amica incontro la mamma rompiballe di una mia ex compagna di classe del liceo che ora vive e lavora a Nizza dopo aver brillantemente completato nei tempi laurea e dottorato. La prima domanda che mi fa è: "ti sei laureata?" e io "sto scrivendo la tesi, dovrei finire tra un po', spero presto". E lei: "Ehhhh ma che ti è successo? Alle scuole superiori eri così brava? Forse... hai perso un po' di tempo? e se poi rimani incinta come farai?". MA UNA BELLA DOSE DI CAVOLACCI TUOI NO?????? Mi sono fatta una risata e me ne sono andata. Risultato: ho scoperto da pochi giorni di aspettare un bimbo, la tesi proveremo a scriverla insieme, ma senza ansie perchè ho imparato che la serenità mia e della mia famiglia è il bene più importante. Cara, non lasciarti scoraggiare. Tirati su, non mollare!!!!!!! un abbraccio

      Elimina
    2. grazie per il tuo commento Antonellina! Che bello che sei incinta! congratulazioni! è la cosa più bella che ti potesse capitare! più bella anche della laurea! ;) sono sicura che ce la farai a finire la tua tesi! magari però approfitta ora che sei incinta...perchè i prima mesi col bimbo sarà un pò complicatino... :) in bocca al lupo per tutto!!!

      Elimina
  2. vai vai vai mamma Ci, fregatene degli altri, non sarai mai in grado di soddisfare tutti... se stai a casa "tutto quel tempo sprecato", se lavori "i tuoi figli cresciuti dai nonni"; pochi giorni fa il nonno della pupa mi ha detto "ma come si fa a far figli se non si hanno nemmeno i nonni vicini e si lavora tanto", e siamo nel 2012 o_O (ovviamente non parlava di me, perché sono appena diventata nuovamente disoccupata).
    Quindi fregatene e fai quello che senti tu, come sai fare tu (d'altra parte gli altri crediti non li avrai mica vinti coi punti del Mulino Bianco, no?) e coi tempi tuoi. Tutti gli altri non sono te.
    E tua sorella bravissima sono sicura che non è perfetta come ci descrivi, sbaglio? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è perfetta, ha un caratterino..e spesso è stanca e stressata.. Giustamente..
      Eh no gli altro crediti non li ho vinti... ;)

      Elimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì