giovedì 25 ottobre 2012

Ero..

Un pò mi manca…
La vita da semplice studentessa dico…
Non che io vorrei esserci, adesso, al posto di come sono. No, non mi ci cambierei mai…
Ma se ci penso a come ero, cosa facevo, mi viene un sorriso… mi sono divertita un sacco all’università. Ho anche studiato oltre a divertirmi. E mi sono fatta il ( ( ), ho lottato col mio cervello, ho lottato contro il tempo, contro le tentazioni (che ti fanno perdere tempo), senza mai rinunciare a nulla.. ho viaggiato, sono uscita tutti i weekend, ho fatto un pò di sport…e sono arrivata fino a qua…

Oggi ho voluto fare la studentessa..come un tempo.. mi sono fermata in facoltà a studiare con dei ragazzi che preparano il mio stesso esame… un pò per stare in un posto che non siano le mie quattro mura di casa, un pò per stare in un ambiente senza winnie pooh e topolini, un pò per stare in mezzo a coetanei, un pò per studiare (o provarci) insieme a qualcuno, un pò per nostalgia…
E niente. Mi sono divertita. E ovviamente ho studiato poco, questo è il motivo per cui studio a casa da me… Non mi è mai riuscito studiare in mezzo a tutta quella gente, arriva sempre qualcuno a distrarti, vai a farti mille pause, se poi c’è il sole ci si sta divinamente fuori a fare pausa… però almeno mi hanno dato 2 dritte..e poi ho visto che loro sono più avanti di me e che se l’anno scorso avessi fatto i progetti con loro probabilmente ora sarei pronta a dare l’esame… e vabbè… poi ho visto gente più grande di me che ancora non ha finito la triennale.. ma..e non lavorano..ecco il perchè del ma… tutti motivi in più per cui darmi da fare…
E in facoltà vedi gente di tutti i tipi… dalle ragazze in tuta con la sciarpa a quadretti bianca e nera (come si chiama?) a quelle tutte tirate coi tacchi che: mando vanno?? se tanto devi studiare… oggi è arrivata una a chiedere il progetto all’assistente con questi mega tacchi che manco sapeva camminarci e barcollava… così sei ridicola..li devi sapere portare i tacchi, o no? Questo è il motivo per cui io non li metto mai.. (infatti ho solo tacchi bassissimi). Io sono di quelle con jeans stretti, scarpe da ginnastica, tshirt e pashmina… in realtà i primi anni mi vestivo tutta colorata con cose che ovviamente non ho più e un mio amico una volta mi confessò che sembravo un personaggio dei cartoni animati, ma mi vestivo così perchè mi piaceva essere colorata, metteva allegria… che in quel grigiore di ingegneria ci voleva proprio! Poi sono cresciuta e ho messo via i miei pantaloni larghi a righe pantaloni e viola e le mie converse a fiori…
E l’aula studio è sempre piena, anche il bar, di gente con tanti libri che occupa questi tavolini dalla mattina alla sera e non trovi mai posto, ma ai tavoli non c’è quasi mai nessuno… sono fuori a fumare appunto… : ) in biblioteca ci sono quelli seri che studiano e non puoi parlare, ma anche lì non sono mai stata a studiare… solo 2 volte a cercare un libro…
Io sono sempre stata più per studiare in un’aula vuota o sennò a casa… mi piace la solitudine..
E ora insomma sto studiando, il mio obiettivo è gennaio sì l’ho detto, ma è molto molto difficile, lo confesso, non perchè non mi riesca studiare, ma perchè è veramente difficile l’esame e io sono indietro ai miei piani… se pensate che questi miei amici che stanno preparando l’esame ora per novembre non sono pronti e pensano già a gennaio! Io ancora devo finire il primo progetto che manca poco e il secondo devo iniziarlo… ohiohiohi…e in più c’è questo nuovo progetto che non ci incastra nulla con lo studio (qualcosa ci incastra in verità) che adesso mi prenderà del tempo, ma devo farlo, non posso rimandare, e devo anche metterci tutta me stessa…
Ce la farò ce la farò…e se non ce la farò avrò tentato…
Non devo perdermi…
Ora ho da lavorare… e mi sto divagando qui sul blog… quindi vi saluto…
Buonanotte…

14 commenti:

  1. Neanche a farlo apposta ti ho mandato quel messaggio riguardante quel blog... secondo me ci troverai qualcosa di utile. Lui è un po' esaltato, ma dà delle buone dritte e dare una lettura a qualche pagina a me è servito. Quello che più mi ha fatto comodo sono i consigli per mantenere la concentrazione... il focus come lo chiama lui :) Vedrai che ce la farai!!! Buonanotte.

    RispondiElimina
  2. Dell'università ricordo le lunghe ricerche in biblioteca per fare la tesi, arrampicata a cercare i volumi giusti ed a sbirciare sul l'archivio informatico. Avevo una tesserini per fare le fotocopie ed in alcuni casi potevi portarti il libro a casa per un po' di giorni. In realtà, a parte, questo, non andavo mai all'università, non frequentavo perché lavoravo e che cos'è una lezione, per me ancora oggi, rimane un mistero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero? o cosa hai studiato? i miei corsi non erano obbligatori ma se non li seguivi era molto peggio... :S!!!

      Elimina
    2. Ho studiato legge, ci ho messo un anno in più del previsto proprio a causa del lavoro.

      Elimina
  3. Come ti capisco... anche a me a volte piacerebbe tornare al periodo dell'università. Tre anni fa oggi mi sono laureata alla specialistica e il mio Pietro compiva 6 mesi... Ho passato in aula studio (io studiavo bene in compagnia, stranamente riuscivo a concentrarmi!) tutto il mio tempo fino ad un mese dal parto (poi ero talmente enorme che non uscivo più dalla porta!!!) e ho dei ricordi bellissimi! La vita lavorativa è tutta un'altra cosa! Approfitta finchè sei ancora all'università e concediti giornate come questa più spesso!

    RispondiElimina
  4. Ciao bella!in questa piovosa mattina mi sn messa a studiare alle 8.30 poi verso le 10 spesa e di nuovo a studiare fino alle 12.00 poi oggi pome voglio fare 14.30-19 (compatibilmente cn i compiti di mio figlio,lavori di casa,altre incombenze...)...ce la farò???ti ho pensato,ho detto...e mammastudia (nn so il tuo nome) starà studiando??:-):-):-) ho letto da qualche parte che bisogna cercare di rispettare orari precisi come se su lavorasse almeno come standard,poi se si vuole staccare è meglio farlo,10 min poi riprendere...ed evitare ciò che in senso lato" indebolisce", che so,pensieri negativi,pasticci mangiati x noia,distrazioni...scusa il commento confuso ma volevo condensarci tante cose...soprattutto ti rinnovo l'in bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao! Wow studi tanto! quanto ha tuo figlio? ma è la prima volta che mi scrivi? cosa studi? crepi il lupo...

      Elimina
    2. Scusami in effetti nn avevo mai postato cn l account GOogle:-)sn giulia di parma,studio giurisprudenza e il mio bimbo ha 6 anni e mezzo:-)

      Elimina
  5. Non sono mai andata all'università, volevo un lavoro, una famiglia...oggi a volte ci penso e se...Ma con i se e con i ma, non si arriva da nessuna parte. va bene così, le scelte che ho fatto erano giuste allora e lo sono ancora oggi!

    RispondiElimina
  6. Non sono mai andata all'università, volevo un lavoro, una famiglia...oggi a volte ci penso e se...Ma con i se e con i ma, non si arriva da nessuna parte. va bene così, le scelte che ho fatto erano giuste allora e lo sono ancora oggi!

    RispondiElimina
  7. leggendo il tuo blog mi ha fato venire voglia di tornare a studiare! ti ammiro tanto!
    io ho fato 2 anni di economia, ma non mi piaceva, anche se ero brava studiavo e andavo avanti solo per fare qualcosa, dopo sono rimasta incinta e ho molato li!
    Non dico che mi dispiace, la prossima volta faro più attenzione quando scelgo il percorso!
    buona fortuna con i tuoi esami!

    RispondiElimina
  8. Auguroni per la preparazione dell'esame...

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì