mercoledì 3 ottobre 2012

La nanna

Mettere a nanna i bambini credo sia l’argomento più cercato su google insieme alla pappa, all’influenza e alle colichette…
Non ci sono metodi di addormentamento. Fatevene una ragione. Smettete pure di cercare. La cosa cambia da bimbo a bimbo. Bisogna essere pazienti, calmi e anche fortunati. Sicuramente non potete sperare che il bimbo si addormenti subito se fino a un minuto prima era eccitato a saltare sul divano ballando musica da discoteca.. Quindi sì, vanno un attimo preparati i bimbi alla nanna.. fatti rilassare.. meglio se fate anche una routine della nanna come c’è scritto su tanti libri (bagnetto e nanna, librino e nanna, la canzone della buonanotte su sky e nanna, una ninna nanna e nanna, coccoline e nanna…). Se volete che dormano nel loro lettino vi consiglio di non abituarli ad addormentarsi nel lettone, poi fate come vi pare… io lo dico solo perchè dopo è difficile toglierli da lì.. o in braccio, vi spaccherete la schiena quando arriveranno sopra i 10kg.. Quindi resta il loro lettino che è anche meglio perchè dicono che se i bimbi si addormentano nel solito posto dove si sveglieranno, saranno più tranquilli al loro risveglio perchè capiranno dove sono.. e mi sembra proprio sia vero..

Per addormentarli poi ci sono svariate cose: c’è chi vuole la mano della mamma o le tocca un orecchio o i capelli, c’è chi gli basta vedere la presenza di qualcuno li vicino, c’è chi si addormenta con una storia, chi con una ninna nanna, chi da solo, ecc… ognuno trova quello più adatto al proprio bambino..
Io non l’ho mai letto, ma c’era anche il famoso metodo Estivill che tra l’altro ora ha ritrattato ciò che ha scritto, in cui diceva di far piangere i bambini e lasciarli lì finchè non si addormentavano, anche se vomitavano da tanto che piangevano.. un pochino esagerato.. io non l’ho mai letto questo libro, e per far abituare Dede ad addormentarsi (e la notte soprattutto a riaddormentarsi senza stare sveglio 2 o 3 ore con mamma e papà vicini) l’ho fatto piangere delle volte, ma solo per pochi minuti e poi tornavo da lui e lo tranquillizzavo, giusto per fargli capire che non otteneva nulla se piangeva, ma non l’ho mai lasciato piangere più di 2 o 3 minuti, anche perchè altrimenti crollava la casa! e io non riuscivo a sentirlo piangere.. : ) E pare che abbia funzionato perchè le volte che lo facevo poi dopo lui  capiva e si addormentava subito e la mattina si svegliava tranquillo..
In questo post del 13 febbraio vi avevo raccontato com’ero riuscita a far addormentare Dede da solo e che aveva dormito tutta la notte! Per me fu un successone quella sera perchè fino ad allora lo avevo addormentato o nel passeggino o stando lì con lui a dargli le pacche nel sedere finchè non dormiva.. Quindi da febbraio che aveva 19 mesi iniziò ad addormentarsi da solo riuscendo anche a dormire tutta la notte senza più quelle 2 sveglie notturne.. fino a quest’estate quando siamo andati in Puglia e ha perso la sua bella abitudine dormendo in un lettino attaccato al nostro… quindi da luglio fino a qualche giorno fa lo abbiamo addormentato stando lì vicino a lui finchè non chiudeva gli occhi, perchè come provavi a varcare la porta ti chiamava..
Da domenica, quindi da 4 giorni, lo sto riabituando ad addormentarsi da solo.. perchè sono sincera, stare lì mezzora al buio con lui, in piedi o su una sedia mi pesava: mi addormentavo prima io..non avevo più voglia.. volevo riconquistare il divano e un filmino serale..
 209206_284605124981923_1236191586_o
Cosa ho fatto? gli ho dato il suo pupazzo preferito, gli ho dato un bacino, ho detto buonanotte topolino, buonanotte Dede, ho spento la luce e lasciato la porta aperta e sono venuta in sala.. la mia sala è proprio davanti alla camera di Dede (stiamo nello stretto) c’è solo un piccolo corridoio che le divide, ma se la luce in sala è accesa si vede in camerina… quindi la prima sera ho tenuto la tv accesa in sala e tutte le luci spente e io stavo comoda sul divano.. lui sapeva che ero lì, mi ha chiamata 2 volte ma gli ho detto di stare tranquillo e fare la nanna… si è addormentato!
Le sere successive ha provato a impietosirmi e chiamarmi un pò di più, mugolando anche che voleva che io andassi lì ma non mi sono arresa, con tutto spento e silenzioso gli dicevo shh shh shh dall’altra stanza e si è addormentato.. ieri sera è stata un pò dura, voleva a tutti i costi stare con me, così dopo essere andata 3 volte a dirgli di fare la nanna, che io ero nell’altra stanza, gli ho chiuso la porta e l’ho lasciato piangere 2minuti (2davvero) e poi sono tornata da lui e si è calmato subito, gli ho fatto shh shh shh e piano piano sono uscita dalla stanza e si è addormentato.. stasera non ho fatto nulla, ho spento tutte le luci e mi sono messa comoda sul divano e lui dorme come un ghiro abbracciato a topolino e pippo..
 b39aa98a0b4311e2b18c12313d0912ed_6
E voi come li addormentate i vostri pargoli???
P.s. per la nanna del pomeriggio dal lunedi al venerdi si addormenta in macchina rientrando dal nido, il weekend nel passeggino…come da piccolo… devo iniziare a farlo addormentare nel lettino anche di pomeriggio ma è più difficile perchè lui vorrebbe giocare! ma poi si schiocca 2 ore di nanna!
P.P.S. ha ancora il ciuccio…

16 commenti:

  1. Dopo pranzo crolla, la sera vuole giocare con papà, ma si addormenta in 5 minuti con qualcuno accanto. E con il più ciuccio! Terrore per il momento del distacco!

    RispondiElimina
  2. Lo ammetto io ho fatto un disastro ma ci sto dentro benissimo. Il pomeriggio bastano due strofe di una ninna nanna e crolla. La sera si addormenta sul divano, con noi seduti vicino (ma anche se non ci siamo dorme lo stesso), dopodiché lo portiamo nel suo letto nella sua cameretta. Il più delle volte dorme di filata tutta la notte senza problemi, qualche volta all'alba, si sveglia, piagnucola ed io me lo vado a prendere. Lo metto nel lettone vicino a noi è lui si riaddormenta. Non succede spesso, ma quando accade, ti sembrerò una pazza, ma sono felice. Me lo metto li vicino e mi sciolgo tutta, se fosse per me c'è lo porterei tutte le notti. Pensa che mamma disastro che sono!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè dici che sei un disastro?! non è vero!! comunque anche dede quando si sveglia presto, tipo le 6.30, lo metto nel lettone...tanto non c'è speranza che si riaddormenti...almeno stiamo un'oretta in più sotto le coperte :) anche a me piace quando è li con noi e ci coccoliamo! ;)

      Elimina
    2. Il fatto è che non ho mai usato una routine per la nanna, ho semplicemente seguito lui e le sue richieste. Quando era piccolo a volte si addormentava da solo, a volte lo dovevo cullare, a volte dormiva nel suo letto a volte nel nostro. Sono andata un pò a istinto anche se so che non è questo "il bene". ;-))

      Elimina
  3. Ma si assomigliano proprio i nostri ometti! Il mio si è sempre addormentato nel suo lettino (anche se i primi dieci mesi in braccio, ma i dieci chili li abbiamo raggiunti presto!), libro della buonanotte e ciuccio... e manina. Da qualche tempo (qualche mese) riusciamo ad uscire dalla stanza che lui è ancora sveglio, ci prova sempre a stringermi la manina per farmi rimanere ma gli auguro la buonanotte e esco... per fortuna poi una volta addormentato non si sveglia più!

    RispondiElimina
  4. noi così:
    http://persempremamma.blogspot.it/2012/10/pici-co.html

    domani esce post su cosa penso del metodo estivill.

    RispondiElimina
  5. sono d'ccordo con te. Non esiste un metodo. Ogni bambino è diverso e nonsolo ..ogni fase è diversa, quello che va bene ora magari fra 2 mesi non va più bene. Credo che la cosa importante sia trovare una certa serenità ed un buon equilibrio tra le sue richieste e quello che si può concedere senza entrare in stress...la cosa peggiore he può succedere non è una notte insonne, ma una mamma che si innervosisce e perde il controllo di se
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. verissimo! non c'è regola assoluta che valga per tutti i bimbi e per ogni loro momento. adattamento è la parola d'ordine.

      Elimina
    2. si infatti..crescono e poi cambiano i metodi ovviamente...e cambia anche da figlio a figlio! esatto, l'importante è che la mamma sia serena...e non scleri! ;)

      Elimina
  6. Noi abbiamo perso l'abitudine e cambiato rituali 1000 volte... ma ora mentre prende il suo biberon di latte, gli leggo un libro e poi bacino, buonanotte, il suo "ba" (un cane) e si addormenta da solo! Sono stata fortunata...

    RispondiElimina
  7. Anche noi cambiamo spesso rituali, adesso li prendo in braccio uno per volta e canto come una matta ballando per la casa "Ragazzo Fortunato", speriamo che cambi presto perché ormai i due grandi pesano.. Poi però ognuno nel suo letto. Bacio la grande, poi il medio, infine il piccolo, ci diciamo "Buonanotte e sogni d'oro", esco, spengo la luce e loro si addormentano da soli. Normalmente dormono, ma a volte, soprattutto in periodi particolari come il rientro all'asilo o l'inserimento al nido capita che si sveglino, a quel punto li coccolo, a volte anche in braccio fino a quando sono tranquilli. Non esiste un metodo, dipende molto dal bambino e da quanto i genotori siano in grado di reggere addormentamenti e sveglie notturne..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in braccio? come fai?? io non riuscirei.. mi sente troppo la schiena quando lo tengo troppo in braccio! :) chissà muscoli che hai! ;)

      Elimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì