venerdì 19 ottobre 2012

Premiare i bambini o no?

In questi giorni mi sono chiesta se è giusto premiare i bambini quando fanno IMG_1674qualcosa di corretto.. premesso: io non studio questa roba, quindi sono solo mie riflessioni e domande che pongo a voi per sapere le vostre opinioni… e magari per invitarvi a rifletterci se non lo avete già fatto…

Tipo stamattina dovevo pulire il naso di Dede con la soluzione fisiologica, e gli stavo dicendo di non piangere, che dovevo pulirgli il naso così dopo respirava bene, e poi gli ho detto che babbo natale lo sa se lui piange o no… così è stato abbastanza bravo e finito di pulirsi il naso ha detto: “ecco, ora è pulito, sono stato bravo, ora voglio il regalo!”

io sono rimasta a bocca aperta…

Dovete sapere che da quando abbiamo visto babbo natale a Londra, ogni tanto tiro fuori la storia di babbo natale, che se lui si comporta bene poi gli porta un regalo a Natale… e così lui ora vuole “quello per cantare” che sarebbe la pianola col microfono…

Siccome ho visto che questa cosa di babbo natale funziona e ogni tanto (non sempre) serve a farlo comportare bene, allora spesso uso questa tattica…

Ma faccio bene? o sbaglio?

Mi ricordo che quando ero piccola non usavano con me spesso questa tattica.. sì, certo sapevo di babbo natale che portava i regali, ma presto capii che portava i regali che gli parevano a lui e che costavano meno di quello che volevo io…. però alle superiori se prendevo voti alti mi davano qualche soldino per comprarci le mie cosette… non che servisse molto, tanto io studiavo, però insomma mi premiavano se portavo un 8 a casa…

Allora io mi chiedo: dobbiamo premiare i bambini se si comportano bene? se ci penso bene poi mi viene in mente il cane che quando lo addestri gli dai un biscottino ogni volta che si mette seduto…

Per ora non ho mai premiato per davvero Dede, cioè non è che se ha mangiato tutto gli ho comprato un giochino, però magari gli ho fatto vedere Peppa pig o barbapapà in cambio di una cena che non voleva mangiare perchè era stanco… anche il cartone è un premio alla fine…

Ho trovato un articolo su internet (qui) che parla di questo argomento e in sostanza ti dice che è sbagliato perchè:

  • “perdiamo l’occasione per conoscere e affrontare le cause alla base del comportamento negativo”
  • “il bimbo ha meno probabilità di essere creativo, di rischiare e di divertirsi con i lavoretti.”
  • “sistemi disciplinari a premi, fomentano gelosie tra studenti o fratelli”
  • “si sta insegnando loro come comportarsi per ottenere una ricompensa. I bambini sono spesso capaci di capire ciò che un genitore vuole vedere o sentire, e possono fingere per ottenere la ricompensa; questo forma un modello comportamentale che potrebbe riportarsi poi in relazioni adulte.”

Ora che ho letto questo articolo se ci penso bene mi pare che abbia ragione… comunque penso sempre come in tutte le cose che non bisogna eccedere.. quindi ci vuole una via di mezzo tra il niente e il troppi premi…

Che dite voi? Come fate? ci avete mai pensato?

13 commenti:

  1. io sono per una gratificazione "fisica" e verbale (tipo lo abbraccio, gli do un bacio, gli dico che è stato bravoecc..) ma non una materiale. Penso che così possa andare... speriamo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah si certo anche io gli do baci e abbracci quando fa qualcosa tipo la pipì nel vasino o altre cose di cui andare fiero.. anche un bell'applauso per lui è molto gratificante!
      Ma quando c'è una cosa che proprio non vuole fare? o magari in quel momento è stanco e bizzoso?

      Elimina
  2. Ciao! Io ne ho parlato qui, ho scelto questa soluzione che mi è sembrata un buon 'compromesso' tra l'elogio e l'educazione all'indipendenza di giudizio. Mi piace anche la soluzione di ...ma la notte no, senza cose materiali, per tanti motivi. Per Babbo Natale, non so, devi anche vedere come davvero vive Dede questa cosa, ma in genere non sono per il bastone-e-carota, anche se funziona, spesso anche a scuola spesso si fa così quindi alla fine ci siamo tutti abituati... il problema è adottare metodi diversi :) Dimmi la tua idea ora!! Jessica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah si l'avevo anche letto il tuo post ma me ne ero dimenticata :p
      sì certo anche io preferisco niente cose materiali, infatti ho scritto che non gli ho mai dato un premio oggetto, ho solo promesso che babbo natale porterà un regalo a natale... ma quello lo fanno tutti no?
      la mia idea...ci vuole un pò e un pò... quindi dico si a babbo natale..e si a coccole e baci... però non troppo...perchè magari quando sarà più grande e farà una cosa per lui buona ma per gli altri normalissima ci potrebbe restare male se nessuno gli dicesse bravo..no?
      com'è difficile crescere e educare un bambino...

      Elimina
    2. Hai ragione è difficile!! credo anche perchè non sempre siamo d'accordo nel riproporre quello che è stato insegnato a noi, quindi dobbiamo in qualche modo rimettere tutto in discussione e sperimentare! Quello che mi piace dell'approccio del post è il fatto di non lodare e basta ma di spiegare, così che il bimbo poi valuti da solo cosa è giusto e cosa è sbagliato, senza aspettare che glielo dica nessuno e senza aspettarsi che gli dica bravo nessuno, anche perchè spesso le azioni migliori vanno controcorrente :)

      Elimina
    3. è vero i bambini si devono rendere conto da soli del perchè quella cosa che fanno è fatta bene..tipo dede si è fatto pulire il nasino senza troppe urla e dopo respirava meglio...l'avrà capito che con la soluzione fisiologica anche se li per li gli da fastidio, però dopo lo aiuta a respirare meglio? lo scoprirò alla prossima pulizia :)

      Elimina
  3. oops, il link:
    http://www.babytalk.it/wordpress/e-giusto-elogiare-i-bambini-piccoli/

    RispondiElimina
  4. dicono che le ricompense rafforzino i comportamenti più delle punizioni, anche io sono per la ricompensa "emotiva" una parola dolce o un bacio!
    Sicuramente fa bene all'autostima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sa che siamo tutte d'accordo per la ricompensa emotiva :)

      Elimina
  5. Si, anch'io la penso come Norma Jane. Alla lunga ricompensare con doni ti si rivolterà contro, diverrà un'arma di ricatto. Meglio un elogio, un abbraccio, come già fai.

    RispondiElimina
  6. Ciao Mamma studia!
    Bellissimo il tuo blog, pieno di freschezza e piacevoli post da leggere! Complimenti!

    Riguardo quest ultimo post, mi ha fatto riflettere sui dubbi e le incertezze che tra qualche anno mi attenderanno nonostante lavori nel campo educativo, ma quando ci si ritrova nei panni di un genitore tutto cambia! Anche io sono a favore delle ricompense del tipo affettivo, ma credo che le gratificazioni siamo strettamente collegate alla complessità del compito e alla percentuale di investimento in esso che il bambino deve affrontare.
    Per fare un esempio: se si è impegnato nell'arco dell'anno a scuola e viene promosso, è giusto che si renda conto del grande impegno che ha investito (e sappia che anche i genitori ne sono a conoscenza) per raggiungere la promozione e gratificarlo con una ricompensa. Ovvio che le gratificazioni variano anche in base all'età.
    Quello che però a noi sfugge è che tali gratificazioni sono legate non al bambino ne al compito che deve affrontare ma nel genitore: è Lui che ha il compito di spiegare e fare luce al piccolo delle difficoltà di un lavoro o di un ostacolo ed è sempre lui che stimola nel bambino le emozioni giuste dinanzi a un suo dovere. Spesso siamo persuasi dall'idea che il piccolo si aspetti qualcosa da noi dopo aver fatto quello che deve fare, senza renderci conto che a lui magari basterebbe anche un incoraggiamento o un complimento animato che aumenta la sua autostima e contribuisce nella sua crescita. E' un campo interessante e pieno di stimoli quello che hai affrontato sulla gratificazione!
    Perdonami mi sono dilungata troppo!
    Mi presento sono la "mamma di Prince" o almeno questo è il titolo che ho dato al mio blog aperto l'altro ieri, dedicato al mio ultimo periodo da gestante (sono al settimo mese). Sto cercando di barcamenarmi nel mondo dei blog e di trovare persone interessanti con cui scambiare opinioni, idee e magari anche un'amiciza virtuale!
    Se hai piacere di venirmi a trovare e seguirmi mi farebbe molto piacere.
    Questo è il mio link:

    http://lamammadiprince.blogspot.it/

    Grazie! A presto spero :)

    RispondiElimina
  7. Ciao complimenti per il tuo blog! Sono una studentessa universitaria.. in attesa! incrociamo le dita!
    http://travoltadallacicogna.blogspot.it/

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì