venerdì 4 gennaio 2013

buttarsi o pensarci?

Nella vita le cose sono tre quando dobbiamo affrontare una cosa:

o ci sentiamo pronti a farla, o ci buttiamo, o rimandiamo restando nelle nostre insicurezze..

Succede fin dalla nascita quando dopo il primo istinto di ciucciare una tetta e le prime scoperte (mani, piedi, mamma e papà) proviamo per esempio ad alzarci su due piedi..

DSCN5452

DSCN5744

DSCN6789

che gioia quando finalmente ci riusciamo…

E man mano che passano gli anni dobbiamo prendere decisioni per affrontare altre cose sempre più difficili: usare il vasino, andare in bici senza ruotine, chiedere qualcosa di importante a qualcuno, dare il primo bacio, avere il primo rapporto, scegliere quale scuola o università o lavoro, fare un viaggio da soli, salire sulle montagne russe, sposarsi, decidere di avere un bambino..

(ne ho saltati parecchi ma ho messo i principali mi pare, salire sulle montagne russe e sposarsi sono vicini casualmente…. : ) )

Ma è meglio aspettare di sentirsi veramente pronti o buttarsi senza pensarci troppo?

12 commenti:

  1. buttarsi è bellissimo ma a volte è meglio pensarci bene...

    RispondiElimina
  2. Pensarci un po' e poi...buttarsi!!
    Giulia

    RispondiElimina
  3. mah secondo me un pò e un pò, pensarci su cose come matrimonio/scuola/lavoro/figli, per altre ci si può buttare come una bella vacanzina e le montagne russe che se ci pensi troppo poi ti viene pauraaa;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le montagne russe vanno sempre fatte a occhi chiusi! ;)

      Elimina
  4. visto che stai avanti a me, chiederò tanti consigli, sappilo già! :)
    Bravo Dede, bimbo coraggioso! ^^

    RispondiElimina
  5. Ciao!!
    Volevo avvisarti che ti ho nominata per un premio, dal momento che il tuo blog mi piace davvero tanto :)
    Ecco il link: http://valentinamorlacchi.wordpress.com/2013/01/07/sunshine-award/

    Buona giornata!!
    Vale

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì