lunedì 4 febbraio 2013

bambini dispettosi

Che fareste voi se foste in giro con il vostro bambino o la vostra adorata bambina, tipo al parco giochi, o semplicemente in un negozio, e si avvicinasse un altro bambino carino dall’area furbetta e senza motivo spingesse in terra il vostro o gli tirasse i capelli???

Vi arrabbiereste? Giudichereste male la mamma di quel bambino?

Ecco no, perchè quel bambino carino con l’aria furbetta è Dede.. : )  è un pò di tempo che è diventato dispettoso e birbante… le tate del nido mi hanno detto che è un bravo bambino, avanti rispetto ai suoi coetanei, che partecipa, e ogni tanto litiga con qualche amichetto ma niente di rilevante… poi lo porto in giro e lo vedo che fa cose di questo genere:

stamani in un negozio io giravo tranquilla e lui mi veniva dietro contento coi suoi occhiali da sole.. quando eccola, la vede da lontano e gli brillano gli occhi: una bimba! E che fa lui? le va incontro sorridente e le tira i capelli! Così, senza motivo.. io lo brontolo subito e gli dico che non si fa così.. dopo qualche minuto mentre pago alla cassa eccola di nuovo e lui PUM la spinge in terra sorridendo!!! Gli corro incontro (lasciando il mio portafogli aperto alla cassa, vuoto…) e lo ribrontolo e mi scuso con la mamma che per fortuna mi ha detto che non era nulla… e penso “menomale non mi è toccata una di quelle mamme che si arrabbiano tantissimo per queste cose!”… Più tardi al supermercato Dede era nel carrello e quando ero alla cassa si è avvicinato un signore dietro col suo carrello e Dede spingendolo coi piedi: “vai via!!!”, per fortuna che il signore si divertiva e gli faceva i dispetti…

Dede non è cattivo… non è uno di quei bimbi arrabbiati che spingono via tutti e vogliono tutto loro.. non lo starà mica diventando??? Effettivamente l’altro giorno quando siamo andati a vedere la scuola materna futura non voleva condividere i giochi con nessuno e mi voleva stare appiccicato.. ero meravigliata di lui..  si è trasformato! Quando poi si tira in terra e piange mi viene quasi da ridere… però quando poi gli ho detto che doveva condividere i giochi mi ha ascoltato e ha iniziato a giocare con una bimba…anche se voleva lui il meglio…

Come ci si comporta in questi casi? Cosa fare per fargli capire che bisogna condividere i giochini e soprattutto che non si alzano le mani con gli altri bimbi??

Ancora una volta lo ripeto: quanto è difficile fare i genitori…

7 commenti:

  1. Ciao bella, probabilmente è una fase! anche Miky quando era più piccolo ha fatto un periodo in cui era più noioso, voleva starmi appiccicato e giocava meno volentieri con gli altri bimbi. Era un periodo in cui mi vedeva meno e forse voleva farsi notare...Magare Dede percepisce che per te è un periodo intenso per via dello studio e vuole farsi notare...

    RispondiElimina
  2. è un periodo, anche mio figlio ha avuto una fase simile, da che era un angioletto sembrava diventato il classico figlio unico, era tutto suo! non posso darti grossi consigli, solo di continare come stai facendo, spiegandogli di continuo come si deve comportare...non è facile, magari i risultati non saranno immediati, ma vedrai che passerà anche questa fase...

    RispondiElimina
  3. Non so dirti proprio, forse è una fase, se il tuo Dede non è mai stato così, magari è una sorta di auto affermazione, può essere.
    Noi con Thor ahimè ci siamo abituati a tutto... È sempre stato un bimbo " vivace", fino all incontenibile... E al nido pure, si diletta soprattutto a mordere...
    Spero passi, io tengo duro!!

    Cmq il tuo bimbo è proprio bello e simpaticissimo!!!

    RispondiElimina
  4. Sta diventando grande:sta cercando di capire qual è il modo giusto di interagire con gli altri bimbi. È proprio vero!è difficile fare i genitori,ma dà tante soddisfazioni!sara

    RispondiElimina
  5. Loro crescono, e ad ogni fase, corrisponde una difficoltà nuova (per noi genitori!!!!!!). Cestino ha vissuto, e forse non ne siamo ancora fuori, la stessa cosa. Devono affermare il loro io, la loro identità e,sperimentano. Di sicuro il tuo atteggiamento fermo e deciso, lo aiuterà a capire cosa può fare e cosa no, ma più che altro ci vuole pazienza ed aspettare che il tempo passi.

    RispondiElimina
  6. Penso anche io sia una fase, non è assolutamente perchè è cattivo o perchè tu sei una cattiva madre. Per loro sono tutte scoperte, anche questi atteggiamenti.
    Il problema è più nostro che ci chiediamo il motivo del suo comportamento poco carino che loro.
    Riprendendolo ogni volta tranquillamente e spiegandoli che non si fa credo sia la cosa migliore, hai fatto benissimo, e infatti, alla fine, hai visto che ti ha dato retta giocando con la bambina. :)

    RispondiElimina
  7. bel personaggio il tuo figlioletto oh!

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì