venerdì 19 aprile 2013

Sole..caldo…libri!!!

Quando arriva il caldo e le belle giornate la vita di uno studente diventa più difficile, o meglio lo studio… se poi ci aggiungi che:

  • ho un bimbo di quasi 3 anni che vorrei portare al mare o sul fiume o in montagna..
  • l’età avanza e la voglia diminuisce…
  • sono incinta e muoio di sonno… mi capita che mi ritrovo dopo mezzora a fissare il vuoto in non so quale stato di ipnosi… e intanto il tempo scorre..
  • ho le ore contate perchè devo assolutamente passare l’orale a giugno/luglio e fare la tesi entro settembre..
  • a settembre arriva il secondo baby…
  • i panni da stirare aumentano..
  • il terrazzo ha bisogno di essere pulito con l’idropulitrice (c’è qualche volontario?)
  • ho da lavare la macchina da circa un anno se non sbaglio..
  • ho anche da lavorare a un altro progetto di cui vi parlerò più avanti ma che non può attendere…quindi si somma alle poche cose da fare..
  • son talmente stanca che non ho nemmeno le forze di andare alla mia lezione settimanale di yoga… che non è per niente faticosa..
  • stanotte mi son quasi svenuta in bagno, per fortuna ormai riconosco i sintomi e ho chiamato prontamente marito… tutto a posto niente di grave, ci sono abituata ormai…
  • la roba che devo studiare per la tesi è tutta in inglese e io lo so ma a livello non sufficiente da permettermi di leggere tutto e capire al volo.. ho bisogno del dizionario.. ho imparato parole come “roundabout”, “nevertheless” o “drawback”..
  • ho tanta tanta TANTA voglia di mare: sdraiarmi in riva col profumo di crema solare, cuffie nelle orecchie.. bagnetto… ahhhhhhDSCN5400

DSCN1337

Questa ero io quando aspettavo Dede, mancava poco…si vede è? chissà che pancina avrò quest’estate…

 

 

 

 

 

 

Tuttavia non mollo e sto sempre qua.. quando non riesco a studiare per l’esame faccio la tesi (traduco per ora) o faccio l’altro progetto…

Ma la mia testa vaga e vaga e vaga….penso a quest’estate al mare col pancione… penso al giorno della mia laurea… tanto atteso… penso a baby n°2 come sarà… e cosa farà Dede… e se ce la farò… stanotte ho pure sognato che partorivo, era maschio, uguale a Dede, coi capelli neri e ritti ma un pò più corti.. solo che non mi ricordavo di aver partorito e sul mio braccialetto non c’era scritto il nome… e alla fine il sogno è diventato strano.. poi per fortuna, nel sogno, è arrivato marito con la carrozzina con dentro baby 2 e allora mi tranquillizzavo.. poi mi son svegliata sono andata in bagno e lì mi son sentita poco bene… sarà stato per il sogno??? Si sa che in gravidanza si sogna di più, e anche male direi… faccio sempre sogni strani!

E va bene via, dopo questa piccola pausa per raccontarvi queste cose, mi rimetto a studiare… spero di non addormentarmi sui libri!!

11 commenti:

  1. Lascia indietro le pulizie schiavizza tua mamma per aiutarti nel lavastira e dì al tu marito di pulire la macchina/il terrazzo... devi focalizzare l'obiettivo orale-tesi per primo e organizzare il tuo tempo tipo dalle 9:00 alle 11:00 studio esame dalle 11:00 alle 12:30 progetto ignoto poi cibo poi dalle 14:00 alle 16:00 tesi ... .e così via... ma giorno per giorno non uno scheduling fisso altrimenti non funziona visto che le cose avendo un bimbo piccolo variano di giorno in giorno... io ho fatto così. E mi davo degli obiettivi settimanali tipo entro la settimana devo studiare fin qui, devo stampare e leggere questa roba eccetera... così giorno per giorno mi organizzavo le cose da fare. L'organizzazione è fondamentale per non vagare. E comunque la fase sonno-perenne non diminuisce (almeno io ce l'ho ancora XD) quindi ignorala per quanto possibile.... DAIIIIIIIIIIIIII MORDIIIIIII CI MORDIIIIIII!!!!!!!!!!!! (Vedi studiare e focalizzare fa male ai neuroni, ma alla fine uno si laurea e partorisce il Number Two ed è felice :D hihih) by Gloria

    RispondiElimina
  2. se fai di più infrasettimana nel weekend puoi andare al mare/dove vuoi con la family :) e ti rilassi :D (sonsempre gloria)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gloria mi fai schiantà!! Ma quando partorisci che non ricordo?? Troppe mamme incinte in qst periodo.. Cerchero di seguitei tuoi consigli.. Ma nn posso far stirare mamma che gia guarda dede.. Tengo duro!!

      Elimina
    2. ahahahaha guarda sono nel delirio più puro.... ma sul serio.... non vedo l'ora sia passato lunedì!!!!! Comunque se tua mamma guarda già Dede ok.... stirerai quando puoi :) ... il senso è che l'importante è che ti organizzi... soprattutto all'inizio della tesi... scriviti giorno giorno quello che hai fatto e quello che devi fare così focalizzi meglio. A me ha aiutato poi una volta trovato l'equilibrio e il ritmo giusto non importa più, però è fondamentale per partire :) almeno a me ha aiutato un monte! ps. e poi avevi ragione: santo Nido. Se non ce lo mandavo col cavolo che finivo.. ha iniziato a marzo ma menomale... :D

      Elimina
    3. cmq finisco il tempo il 5 luglio...

      Elimina
  3. Questo e' il periodo peggiore per la stanchezza, ma ancora per poco perché di sicuro inizierai a sentirti più energica tra poco. Il cambio di stagione non aiuta tra l'altro. Io per tutta la gravidanza mi sono fatta di vitamine!!!

    RispondiElimina
  4. Il sonno in gravidanza la fa da padrone.
    Io odio stirare, cerco di stendere bene per stirare il meno possibile, certo che col caldo c'è più roba sia da lavare che da stirare..uff. Un po' di giornatine al mare conceditele, magari intanto che marito guarda dede tu fatti le traduzione, non tutto il tempo, un'oretta, tanto x portarti avanti!
    Dai che ce la fai, noi donne facciamo tutto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanto il weekend non studio mai.. :) nn vedo l'ora di andare al mare!!!

      Elimina
  5. Dai che ne manca una solo! Anche se capisco che l'ultimo è quello più antipatico! Il mio ultimo l'ho dato il giorno 26 luglio di un po' di anni fa...lo ricordo ancora quel giorno. E' stato bellissimo!
    Miriam

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello il 26 luglio col caldo che sudi anche solo a pensare.... :)

      Elimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì