lunedì 29 aprile 2013

Studiare in gravidanza

Rieccoci.. sono di nuovo incinta e di nuovo mi trovo a studiare.. per fortuna è l’ultimo esame, e solo un orale… ma ne so qualcosa di come sia..

 

La prima parola che mi viene in mente è SONNO… mamma mia quando senti le altre mamme incinte o leggi su internet che in gravidanza si fanno tanti pisolini e bisogna riposarci ora che si può… si può? Mica tutte possono! io me li sogno i pisolini! Quando ero incinta di Dede qualche pisolino gli ultimi mesi me lo facevo.. questa volta gli unici pisolini che ho fatto sono stati nei weekend due volte ma poi mi sono svegliata rinco**ita al massimo.. ora non mi posso permettere di fare pisolini.. ho così tante cose da fare!!! Al massimo vado a letto presto la sera che comunque non è mai prima delle 10.30/11.. mentre ricordo altri tempi, anni fa quando andavo a letto anche alle 9 così la mattina studiavo di più…

CONCENTRAZIONE: è sempre più difficile trovarla! Anche perchè dopo che ho passato lo scritto mi sono un attimo rilassata e ricominciare è stata dura.. e non perchè io me ne andassi in giro (magari) ma perchè la mia testa si fa altamente i cavolacci suoi.. oggi però ha collaborato non posso lamentarmi.. comunque tra la stanchezza, il caldo, le urla dei bimbi fuori che giocano, il sole che mi chiama e la mente che naviga e pure qualche calcetto ogni tanto, per concentrarsi ci vuole veramente della bravura…

NAUSEE: per fortuna niente nausee neanche questa volta, non credo sia per niente facile studiare con la nausea!

MAL DI SCHIENA: questa volta mi tocca questo.. dormo già male la notte, mi sveglio un sacco di volte e per girarmi dall’altro lato ci vuole una gru.. e non posso mettermi sul divano o seduta in terra che la mia schiena si blocca totalmente.. e dopo un pò che sto seduta al tavolo mi sembra che la pancia mi si schiacci (che non so se avete visto le foto su instagram ma è già enorme!!! come arriverò a settembre??)

FAME: faccio millemila spuntini! e ho una voglia di prosciutto crudo incredibile! sogno un bel paninozzo col prosciutto crudo e il formaggio.. o una bella pizza con crudo rucola e grana… o anche solo prosciutto e melone.. e poi non ho voglia di mangiare frutta, che invece mi farebbe bene.. ma perchè sono pigra.. dolci per fortuna non mi attraggono.. insomma se non faccio tanti spuntini di studiare non se ne parla…

Quindi a chi si trova a studiare incinta come me posso consigliare: dai il massimo finchè riesci e prima che arrivi la data del parto… cerca di andare a letto presto la sera… fai tanti spuntini sani.. concediti anche un momento di relax ogni tanto.. bevi tanta acqua.. riscriviti le cose e fai degli schemi (con me funziona).. e coraggio, resisti!

6 commenti:

  1. Non t'invidio affatto per il pancione, IO ODIO IL PANCIONE, però da vedersi è proprio bello e quel che porta... 'na favola!
    Ma per il mio prossimo devono passare anni, ora sono più che impegnata e io sono sola, non ho chi mi tiene i bimbi o mi aiuta con la casa e tutto il resto e la scorsa gravidanza è stata una tortura per l'assenza di aiuti e le difficoltà a tenermi ritta -.-
    Ti capisco benissimo, anch'io due gravidanze col libro sul groppone, mal di schiena e nella seconda feroce anemia che mi ha portato a non reggermi in piedi (cura ultraferoce sennò avevo alte probabilità di morire di parto-mi dissero) figurati!
    Però il tuo cocomerino è meraviglioso <3
    tieni duro e fai quel che puoi senza strafare che una gravidanza non è una malattia ma ha il suo perchè e strafare non fa bene nè a te nè al piccolo
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in questo mese e forse il prossimo ho mia mamma che mi aiuterà un pò, terrà mya il pomeriggio e con paoletto addosso che dorme o con l'aiuto del marito si studia un pò di più

      Elimina
  2. Che bella la tua panciotta :)
    E' proprio vero in gravidanza il sonno è una forte tentazione.
    E nemmeno io nella seconda gravidanza mi sono potuta godere i pisolino ;)

    RispondiElimina
  3. Capisco il sonno...io lavoravo sbadigliando e sono andata avanti così fino all'ultimo, mica solo i primi mesi! Già qualcosa che tu non abbia la nausea...posso dirti solo questo: concentrati sul fatto che è l'ultimo e poi potrai goderti i due baby senza studio!!!!!Pensaci sempre e vedrai che reggerai, dai!
    Bella panciotta!!

    RispondiElimina
  4. Sonno e voglia di,prosciutto non mi hanno abbandonato per ben nove mesi. A mio marito ho chiesto non fiori m panini, per il parto!!!!

    RispondiElimina
  5. Concordo.... studiare in gravidanza è tutt'altro che semplice. Io sono alle prese con la mia tesi di laurea, fino alla metà del 4° mese sono stata del tutto inservibile causa mal di testa continuo + nausea. Praticamente ridotta a uno straccio! Poi finalmente ho iniziato a sentirmi meglio e devo dire che, nonostante il sonno e la difficoltà a concentrarmi, il lavoro è stato produttivo... Sono riuscita a scrivere fino all'inizio dell'8° mese.. poi la concentrazione mi ha abbandonata totalmente e allora... picche! A ciò si è aggiunto il fatto che a 33 settimane ho passato 10 giorni di ricovero causa minacce di parto prematuro... insomma, al rientro a casa ho chiuso baracca e libri. Potevo fare qualsiasi cosa, ma scrivere la tesi proprio no. Tabula rasa. La testa si rifiutava di collaborare. Ora sono a 39 settimane, il mio bimbo sta per arrivare e io non vedo l'ora... c'è chi mi dice che dopo sarà peggio e non finirò mai ma io sono serena, so di aver fatto tutto il possibile e in ogni caso, pur sapendo che completare il mio percorso di studi è importante, in questo momento il mio bimbo è la cosa in assoluto più importante! Mi godo questi ultimi giorni di attesa felice aspettando il suo arrivo con amore e fiducia... Tanti auguri anche a te per la tua gravidanza e per il tuo percorso di studi! Ti abbraccio

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì