giovedì 2 maggio 2013

Non mi gratto a giornate sane

Siccome c’è gente (non solo su internet ma anche nella realtà) che pensa che io non faccio una ricca s..a a giornate sane oggi ci voglio fare un post..

“hai sonno? ma tanto che hai da fare domattina? ti riposi no?”

“io faccio ponte voi?” “no Dede va al nido così noi (io e il papà) lavoriamo” “tu?? (con faccia sorridente)”  “eh si sai com’è devo studiare….”

 

e la lista continua…

Voglio specificare e lo voglio scrivere che io non sto a grattarmi tutto il giorno aspettando la sera che torni il maritino.. non sto sul divano a guardare tutti i telefilm.. non vado tutti i giorni in palestra o in profumeria… non sto a leggere libri di harmony.. e non sto nemmeno tutto il giorno su internet.. il blog lo uso quando devo sfogarmi, tipo ora… e non riesco nemmeno a leggere gli altri blog che mi piacciono.. leggo ogni tanto qualche post quando magari sono in bagno o la sera dopo cena…

Ok la sera non studio e nemmeno il weekend, ma se permettete voglio godermi la mia famiglia in quei momenti.

Ok mio marito lavora e io no, ma non per questo sono una mantenuta… perchè come ho scritto sopra, non sto a grattarmi felice pensando che tanto c’è lui che lavora…

Io studio, e lo faccio perchè voglio la mia benedettissima laurea… e una volta che ce l’avrò cercherò un benedettissimo lavoro così dopo nessuno potrà più dire che sono una mantenuta.. e così sarò anche soddisfatta personalmente…

Inoltre oltre a studiare si da il caso che io prepari Dede, faccia le lavatrici, le stenda, le rimetta apposto, faccio la spesa, cucino, ogni tanto pulisco anche, tutti i giorni metto in ordine milioni di giocattoli, panni e oggetti sparsi per la casa ecc ecc..

Si, Dede va al nido, e sono fortunatissima per questo.. ma se non ci andasse probabilmente ora non sarei qui e non avrei fatto tutto quel che ho fatto.. menomale! Altrimenti non so come avrei fatto.. e poi a lui fa bene, si diverte e impara tante cose…

Mia mamma me lo guarda 2 orette il pomeriggio, e lo fa perchè mi vuole bene, ci tiene alla mia laurea e soprattutto perchè ama il suo nipotino, e quello è il suo ruolo di nonna, sennò che farebbe tutti i pomeriggi? Almeno c’è lui che la fa divertire.. fino a qualche anno fa la vedevo depressa da quando era morta la mia nonna materna, invece ora la vedo sempre sorridente perchè gioca con Dede.. magari ogni tanto sarà stanca ma lo fa volentieri.. ed è contentissima che faccio un altro bimbo (ah è un maschio ve l’ho detto?).. anche se non sa che poi le distruggeranno il giardino e la casa probabilmente… amore di nonna…

Quest’ultimo esame ci metto tanto tempo a farlo non perchè io sono mamma, non è una scusa buona, ma è proprio l’esame che è grosso (2progetti, scritto, orale), e gli altri studenti che non sono genitori e non lavorano ci mettono lo stesso tempo mio.. qualcuno sicuramente ha fatto più veloce, ma qualcuno ci ha messo esattamente come me… poi è chiaro ci sono dei giorni che non riesco a concentrarmi e a studiare, e questo mi mangia dentro e mi fa stare male.. ma poi passa e riparto… ci vuole tanta forza di volontà perchè la mia testolina se ne vola altrove o vorrebbe stare fuori a giocare con Dede..

Cos’altro devo aggiungere? Ah che sì, sono stata fortunatissima perchè io ho potuto fare Dede e avere degli aiuti dalle persone che mi amano per finire i miei studi.. e perchè non avrei dovuto farlo o non dovrei aver  accettato gli aiuti? amore è anche questo.. un giorno ringrazierò come si deve chi mi ha permesso di fare tutto questo.

e per finire ci terrei a dire che ingegneria civile non è scienza delle farfalle.. non è nemmeno medicina con la sua strada lunga e complessa… ma insomma i calcoli per fare stare in piedi un palazzo, un ponte, o una galleria li devo saper fare… no?

E ora niente, vi saluto…

e ringrazio tutti quelli che mi sostengono e credono in me!

E ringrazio la dottoranda che segue la mia tesi che stamani mi ha fatto un sacco di complimenti perchè dice che mi stima tantissimo, perchè sono più giovane di lei e ho già un bimbo e un altro in arrivo e non mi sono arresa e sto preparando quell’esame che lei sa benissimo cosa voglia dire e prepararlo con un bambino e una casa a cui pensare non è poco, nonostante io abbia gli aiuti per badare a Dede… era proprio contenta e emozionata mentre mi diceva queste cose.. poi mi ha detto di concentrarmi al massimo per passare l’esame e che se mi vedrà a settembre laurearmi con due bambini sarà orgogliosissima di me!

17 commenti:

  1. Cara non sai come capisco il tuo post parola per parola, lettera per lettera. Purtroppo a certe "voci", che nel mio caso ogni tanto hanno un volto familiare, bisogna lasciare il tempo che trovano.
    L'importante è l'opinione che abbiamo di noi stesse e il pensiero e l'appoggio di chi ci ama.
    Tutto il resto sono chiacchiere.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. credo tu abbia ragione e abbia fatto altrettanto bene a sfogarti dedicando un post all'argomento. Io ho deciso di mettere da parte gli studi per ora, almeno ma so cosa significa forza di volontà e concetrazione che gia in una situazione normale spesso mancano o si perdono.
    Io ti ammiro davvero. Come ti ho detto su instagram sono felice per voi che è un altro maschietto. Anche il mio piccolo Scic' è un maschietto <3.
    Un abbraccio "nonsoloincinta", Rà.

    RispondiElimina
  3. tesoro, ma con la bellissima giornata che avete avuto oggi, oggi che avete visto quel piccolo futuro teppistello che scalcia dentro di te, non pensare a tutto questo! Tu sai come sono le cose, goditi quello che hai, al massimo, la maggior parte sa quanto fai e dai...
    Ti abbraccio forte e un bacio va al super fratellone!

    RispondiElimina
  4. Io penso che tu non debba giustificarti con nessuno di come vivi la tua vita...i maligni lasciali pure a pensare che ti gratti tutti il giorno o che fai la mantenuta, sai quanti di loro vorrebbero essere al tuo posto...vai avanti per la tua strada e non ti curar di loro ma guarda e passa...un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo appieno. Non devi giustificarti, assolutamente. E poi, noi donne se lavoriamo è perché lavoriamo, se stiamo a casa è perché stiamo a casa, non andremo mai bene ( agli altri), ma quello che conta sono la tua famiglia ed i vostri equilibri... Un abbraccio e complimenti per il maschietto, sarai una beata fra gli uomini :)

      Elimina
  5. bellezza, non ti giustificare... mica lo devi a qualcuno. Tu hai la tua bella famiglia e come spendi il tuo tempo sono affari tuoi che nessuno ha diritto di metterci il becco. Io sono un'altra mantenuta che si gratta tutto il giorno, ma che non dorme piu di 6 ore di fila.
    ah, a settembre gael andrà al nido aziendale di papà!

    RispondiElimina
  6. lasciali dire mammaci! è la miglior medicina.ignorare totalmente quelle voci.io so cs vuol dire,ci sn passata e ci sto passando tutt'ora,tt quei rompi che nn sanno e cn le loro insinuazioni ti rovinano la giornata e ti fanno interrogare sulle tue capacità e se ce la farai o meno.MA SI CHE CE LA FAREMO!Alla facciazza loro!chiedo scusa x i toni un po accesi ma quando ci vuole ci vuole!

    RispondiElimina
  7. L'unica cosa è fregarsene! Anche io mi sono sentita dire tante volte che nella mia facoltà c'erano pochi esami... avrei voluto vedere loro dare Istituzioni di fisica teorica... sei brava, arriverai alla tua laurea e un medio a chi ti vuole male non glielo toglie nessuno!! Poi sai cosa... mi sa che chi critica è invidioso... CIAO

    RispondiElimina
  8. Madò a leggere quei commentini iniziali che nervoso!!!! OVVIAMENTE me li han fatti anche a me... adesso invece mi sorbisco mimà che ogni 2 secondi dice che FINALMENTE ho finito di studiare. E nei mesi passati ogni 3 per 2 le dovevo ricordare che NON MI POTEVA tenere gabry mezz'ora e poi rendermelo pensando che io avessi finito!!!!! Lasciamo perdere... ignora i dementi, tanto c'hanno da passare dal varco prima o poi qualche figlio/nipote/parente/qualcosa gli lascerà i figli da badare mentre cerca di fare qulacosa di importante e allora si renderanno conto!!!! Pensa alla dottoranda che ti tira su l'autostima! E ha TUTTE LE RAGIONI quindi vai e spacca tutto :D!!! Continua così e f******** di chi non capisce quanto sia dura... chi lo capisce te ne darà conto e merito, e comunque sarai personalmente troppo soddisfatta per star dietro agli altri ;) !!!! Gloria

    RispondiElimina
  9. Ma chi è che si permette di malignare sulle vite degli altri?
    Tu non devi giustificarti con nessuno. Non dovresti nemmeno se stessi tutto il giorno a leggere gli Harmony, perché le uniche persone a cui devi rendere conto sono nella tua famiglia (e non intendo quella di origine, ma solo l'attuale).
    Tutti gli altri... Lasciali dire, anzi, depurati da loro!
    Tanto, quando lavorerai ti metteranno in croce perché non starai a casa con i figli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono perfettamente d'accordo con girandola pracaria. Non devi sentirti in dovere di giustificarti. Trovo assurdo, anche se viviamo in una società dove anche solo fare la mamma significa "grattarsi"..

      Comunque pensa a te , a voi, e piuttosti sorridi. Si davanti a qs cattiverie fai un bel sorriso.
      E li lasci spiazzati.

      Elimina
  10. E tu non ascoltarli!Guarda, io lavoro tutta la settimana eppure quando ci sono colleghji e altri che quando mi vedono all'una e trenta a prendere il nano al nido o alle cinque del pome ai girdinetti, mi chiedono se ho smesso di lavorare!
    All'inizio mi giustificavo, ora rispondo: non ho smesso, ho solo imparato a fare fruttare le ore, anche quelle notturne!
    Oppure me ne frego, non rispondo e sorrido. Pensino quello che vogliono.
    Non crucciarti di questi giudizi, perchè vengono da persone sciocche, evidentemente. E poi, mica sono affari loro!
    Forza ragazza, studia!!!!

    RispondiElimina
  11. passa da me che c'è qualcosa per te :)
    www.quellocheunadonnadice.blogspot.it

    RispondiElimina
  12. La mia lei ha sostenuto tre esami universitari durante la gravidanza. Solo chi lo ha fatto (o lo ha visto fare da vicino) sa di cosa si parla veramente. Tu aspetti il tuo secondo bambino e hai il primo piccolo a cui pensare. Nonostante tutto, tieni duro e continui il tuo percorso. Ci vogliono due paXXe così (ops, scusa) per fare quello che stai facendo. Segui il tuo istinto e i tuoi sogni, non ti tradiranno mai. Ciao!

    RispondiElimina
  13. brava...sei una mamma in gamba e questo post ti serve anche come memo personale....

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì