mercoledì 17 luglio 2013

A volte il divieto diventa suggerimento

DSCN3608

Quante volte vi è capitato di vedere un pericolo o qualcosa che vostro figlio potrebbe combinare e allora cercate di prevedere la cosa dicendogli di non farlo? E quante volte appena avete finito la frase vostro figlio si è buttato in quella piscina o cose simili???

Tipo io: “Dede non buttarti in piscina!” .. zaaaacccc i piedi dentro con scarpe e tutto! e menomale si è limitato ai piedini.. : ) io mi ci sarei tuffata vestita e tutto…

DSCN3617

Quindi bisogna stare sempre attente a ciò che diciamo… anche il modo in cui lo si dice..a seconda del tono cambia la reazione del bambino:

- tono arrabbiato –> bimbo ci resta male (a volte se ne infischia..)

- tono calmo –> ascolta e chiede perchè (non sempre..) e magari lo ripete agli altri bimbi

Questo vale anche per situazioni in cui per esempio inciampano ma non si fanno nulla: se noi subito corriamo preoccupate e allarmandoci il bimbo inizia a piangere se invece facciamo finta di nulla (se il bimbo non si è fatto effettivamente nulla) si rialza e continua a correre…

Dede ogni giorno mi stupisce di più.. con quello che dice, con quello che fa… sarebbe bello poter scrivere tutto o meglio filmarlo (ma sai che noia poi rivederlo..).. bisognerebbe fare micro video di vari momenti della giornata e poi montarli in un video unico.. sai che bello rivederlo quando sono grandi???

Certo ora con i cellulari possiamo davvero fotografare e filmare ogni momento della giornata… se ripenso alle mie foto da piccola non ne ho nemmeno una sul vasino mentre Dede ne ha 100!!! ahahaha : )  (magari era meglio… ihihih)

Come cresce veloce il mio piccolino…

4 commenti:

  1. Nei bimbi non c'e' malizia e spesso siamo noi a suggerirla. Hai ragione!!!!

    RispondiElimina
  2. Concordo sul fatto che alcune reazioni siamo proprio noi a suggerirle, vedi le cadute (qui con i nonni che si allarmano inizia a dire "male male, voglio massaggio", quando con me se ne sarebbe infischiato...).
    Sul tono arrabbiato o calmo ci stiamo ancora lavorando...

    RispondiElimina
  3. Anche spiegare il perché dei divieti dovrebbe aiutare, a volte a me sembra che thiago non mi ascolti proprio per niente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si si spiegare serve.. ma quando ascoltano.. ci sono dei momenti che sembra abbiano la testa dall'altra parte.. oppure ridono quando li brontoli.. ;) tremendi!

      Elimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì