lunedì 20 febbraio 2012

Una mamma Snowboarder…quasi…

Questo weekend i miei genitori hanno fatto un grande sacrificio dimostrazione di amore e affetto verso le 2 figlie: hanno tenuto 3 nipotini (Dede 20 mesi, Becca 26 mesi, Izzy 3anni e 1/2)! Dobbiamo far loro una statua: mica tutti i nonni sarebbero disposti a fare una cosa del genere! I vostri genitori e suoceri vi aiutano? Perchè io ho sentito di nonni che più di 2 ore no oppure a dormire no, oppure no mai!


Così io, marito, sorella e cognato siamo andati a fare un weekend sulla neve all’Abetone! Io volevo fare la snowboarder figa, freestyle e alla moda snowb0tipo questa qui

Invece sono risultata più goffa e impacciata, buffa ma carina tipo così: 
Ci vuole talento e stile per essere una vera snowboarder girl.. diciamo che io sono una quasi snowboarder! Ci provo via…una fatica però!!! Mio marito è più snowboarder di me, invece mia sorella si è messa gli sci dopo 8 anni! E mio cognato ha imparato per la prima volta a andarci..ed è risultato quello con meno cadute!!! 


Abbiamo alloggiato all’ostello, per risparmiare, infatti 18€ a testa, una quadrupla con letti a castello senza sbarre di protezione, sicchè per dormire mi ero rimboccata tutte le coperte con doppio giro, sembravo insalsicciata! Almeno non sono caduta!! La colazione lasciava a desiderare e l’abbiamo fatta al rifugio! Diciamo che  quello che abbiamo risparmiato per dormire l’abbiamo speso per mangiare!!! mmm e in montagna si mangia divinamente! Polenta con funghi, lasagne, stinco di maiale, patate e tutta roba grassa che ti tiene caldo!! Comunque c’era pieno di famigliole con bambini all’ostello sicchè se volete risparmiare tenetelo in considerazione!


La neve c’era, sabato insomma ma ieri ha nevicato tutto il giorno!! E c’era pure la nebbia che non vedevi neanche dov’era la pista..a occhio, che vuoi che sia, al massimo abbracciavi un albero!!Invece sabato un pò di sole s’è preso…

Ora vi racconto le vicende di come è andata perchè è stato un weekend comico!!! snow1Allora come avrete capito non sono molto esperta, diciamo che sulle blu vado e curvo tranquillamente, faccio anche dei micro salti di 5 cm, sulle rosse invece non curvo, vado giù a foglia, faccio una fatica immensa, ma scendo..di solito cado poche volte...tra l’altro ho il casco, i parapolsi e le ginocchiere…Sabato mattina mi sono divertita tantissimo!! La neve era come piace a me e andavo giù una meraviglia! Dopo pranzo poi è diventato nuvoloso e io ero già stanca e appesantita dal pranzo al rifugio..provo a prendere lo skilift per andare all’ovovia ma casco ben 5 volte! Intanto mio marito e mia sorella erano in cima che mi aspettavano, mio cognato invece era al campo scuola.. al che mi rompo le scatole di cadere (lo skilift è quel coso che si mette tra le gambe per salire sù, e non è per niente piacevole come voi vi immaginate!!!) e decido di scendere giù e snow2andare a fare compagnia al cognato o a sistemarmi al rifugio davanti il caminetto.. morale della favola c’era un pezzettino pari e faccio un capitombolo rotolante megagalattico, il più brutto della storia delle mie sciate! E mi faccio un male cane! Resto ferma a terra a braccia aperte e menomale dietro di me c’era il soccorritore! Mi dice di stare ferma e inizia a toccarmi da tutte le parti e si fa un bel 69! Non immaginatevi cose strane, ma mi stava controllando la testa le spalle le costole e le gambe e mi faceva domande tipo che giorno è oppure ti sto toccando la gamba destra la senti? Non mi sono fatta nulla per fortuna ma che paura! E tutto il corpo indolenzito! Mi sono alzata e sono tornata giù piano piano.. Arrivata infondo mi chiama mio marito: “ci dovete venire a prendere all’ovovia perchè mi è caduta la tavola giù dall’ovovia, salto di 15 metri! C’era vento forte..” Ma come???!! Ohiohi..li vado a prendere e per fortuna la tavola l’ha ritrovata e non era rotta… Tralascio la serata stanchi morti con la puzza di piedi in camera e passo a ieri..io ero ancora sconvolta dalla caduta sicchè la mattina ho fatto solo 3 piste e poi mi son messa alle 11 al rifugio e non mi sono più alzata fino a dopo pranzo.. mia sorella era convintissima a sciare fino alle 17!! verso le 3 vado al campino con marito dove ci aspettavano sorella e cognato che erano andati prima di noi e dopo che mi sono messa la tavola vedo salire sulla seggiovia loro due senza sci ai piedi: AHI! qualcuno si è fatto male! Mia sorella è caduta perchè ha provato a fare un saltino e si è storta un ginocchio!! Male cane poverina…la portiamo al 118 la visitano ma niente di rotto.. si torna a casa dalla figliolanza e dai nostri genitori stanchi morti…Ah ho dimenticato altre scene: mio cognato ha perso i guanti nuovi, mia sorella sulla seggiovia per prendere la macchina fotografica ha fatto cadere giù la custodia ma l’abbiamo ritrovata, e io ho BECCATO! Sì care mie lettrici: ero in fila per prendere la seggiovia, tra l’altro con mio marito e mia sorella, e uno snowboarder mi è venuto addosso e mi ha detto: “oh scusa non trovavo altro modo per conoscerti!” io l’ho guardato tipo così Perplesso ma??? E mio marito che è molto simpatico ha commentato: “certo in 2 anni hai beccato l’unica volta che eri in tuta da sci col casco la maschera e la sciarpa! Fatti delle domande…”

Tutto sommato ci siamo divertiti, rilassati mentalmente, perchè fisicamente sto a pezzi: mi fanno male tutti i muscoli: spalle, braccia, schiena, addominali, polsi, caviglie, gambe, tendini… non riesco nemmeno a prendere in braccio Dede! Non ho più il fisico neanche per snowboardare! E siccome qualche post fa avevo detto che non ce l’avevo più per andare a ballare ora mi chiedo: per cosa mi resta???

Comunque appena Dede avrà 3 anni e 1/2 lo porto sulla neve (col maestro) e gli faccio imparare o lo sci o lo snow…ancora non so… ma lui si divertirà tantissimo!

E voi che rapporto avete con la montagna??? Spero di non avervi annoiato…

3 commenti:

  1. ahahahahhaahahahaha!!!
    mamma mia ma vi dovete far benedire!!!!
    Bravi nonni, sono da medaglia, ma anche loro avevano i dolori a fine week end??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si la mia mamma è lì col mal di schiena poverina...ha detto che i bimbi erano gelosi l'uno dell'altro e tutti volevano la nonna sichhè li teneva tutti e 3 in braccio!! invece il mio babbo gli diceva di stare buoni e zitti che lui doveva vedere la tv :) comunque è stato il mi babbo che ce l'ha gufata perchè il primo giorno al telefono mi fa: "oh mi raccomando non vi fate male eh!!"

      Elimina
  2. Mamma mia, un guaio dietro l'altro... la prossima volta altro che montagna, un viaggio a Lourdes!! ;) Scherzi a parte, la montagna è bellissima, sono stata la prima volta a sciare lo scorso anno in Trentino, al Passo del Tonale... stupendo... non immaginavo che fosse così divertente! Io ovviamente sono una schiappa, con gli sci ai piedi un disastro totale! Avevo paura di prendere velocità e scendevo lenta come una lumaca, mio marito mi ha preso in giro tutto il tempo e gli sciatori "esperti" mi usavano come bandierina per curvare sulla pista... Parecchi capitomboli, uno dei quali con perdita dello sci ma per fortuna niente danni collaterali!!! Avevo il terrore di farmi male le ginocchiaaaaa... ah dimenticavo... scendendo dalla seggiovia sono CADUTA! Che figura, hanno dovuto aiutarmi a rialzarmi perché mi si erano incrociati gli sci. Per il resto stanchezza allucinante a fine giornata e doloretti alle articolazioni. Però che divertimento!!
    PS Complimenti ai nonni, davvero non è da tutti!!! Meritano davvero la medaglia!

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento! Risponderò al più presto!
Grazie, Mamma Cì