giovedì 24 novembre 2016

Amiche senza figli VS amiche con figli

Stamani è venuta a trovarmi un'amica che è incinta... giusto per fare un pò di "scuola guida" come dice lei.. e le ho anche passato il mio cappottino premaman che avevo comprato l'anno scorso. Com'era contenta! Poi le ho detto che le passerò altre cose e abbiamo iniziato a chiacchierare appunto della maternità, bambini, accessori, tempo ecc.. (non sa che ho un blog, sennò la mandavo qui)
Sto regalando tutto. Per fare spazio. Perchè ormai non mi servono più. La culla sono riuscita a venderla, ma il trio non lo vuole nessuno... bè ha anche 6 anni però è tenuto bene. Lo darò a lei se ne ha bisogno e lo vuole, altrimenti lo regalerò a qualche associazione. Per ora uso il passeggino in casa. Per uscire ne ho un altro molto più leggero.

Tornando a noi quando sei mamma ci sono due tipi di amiche: le amiche senza figli e quelle con figli. E sarebbe bene avere tutte e due i tipi di amicizie. Quando è nato Dede, il primo, non avevo nemmeno un'amica mamma.. quindi ero io l'unica che parlava di pannolini, nottate, pianti ecc.. qualcuna mi guardava con occhi brillanti e quasi interessata (facendo addirittura domande), qualcuna la vedevo che non le importava niente, qualcuna ci rideva su. Con gli anni poi ho fatto amicizia con altre mamme conosciute al nido e alla scuola materna. Finalmente mi sentivo più compresa e potevo parlare con qualcuno di argomenti per me attuali e interessanti (i nostri figli) senza sentirmi in colpa. Anche per confrontarsi, sfogarsi, per ridere, per condividere. Delle amiche senza figli qualcheduna adesso è diventata mamma, qualcheduna ancora no. Purtroppo le vedo meno e ultimamente sento anche poco. Ma fa bene vederle ogni tanto perchè ti ricordano che insomma non ci sono solo pappe e parchi gioco. Ti ricordano chi eri prima di diventare mamma. E anche che forse dovresti tenerti un pò di più, fare un pò di shopping, sport e andare più spesso dal parrucchiere.

Ovviamente non è così per tutte, ci sono mamme bellissime che riescono ad essere sempre carine e perfette. Ecco io non sono una di quelle. Ma le invidio. (mi chiedo sempre quale sia il loro segreto) Mi devo impegnare di più ecco. Magari quando piccolo T è leggermente più grande tutto cambia e torna alla normalità... e avrò più tempo, riuscirò a fare meglio tante cose.

Autoconvinciamoci.

lunedì 21 novembre 2016

di colloqui e richieste

"salve ho una laurea in ingegneria e vorrei trovare un lavoro attinente a quello per cui ho studiato (e per il quale mi sono fatta in 4 sudando e lottando..) però ho anche 2 bambini piccoli e se non chiedo troppo vorrei che nella giornata mi restasse qualche ora per dedicarmi a loro.. arrivando a casa magari un pò prima dell'ora di cena.. tra l'altro mi spettano anche 2 ore di allattamento giornaliere fino a fine gennaio"

" mi dispiace ma a noi serve una persona a tempo pieno, disposta a fare straordinari tutti i giorni e anche a spostarsi in giro per la Toscana."

Non so se sono io che chiedo troppo o se c'è qualcosa che non va. Sembra che per forza io debba rinunciare a qualcosa:
- o a stare coi miei bambini
- o a trovare un lavoro che mi piace

Io non voglio rinunciare a nessuna delle due voci.
Non mi arrenderò e continuerò a cercare. Altrimenti dovrò inventarmi qualcosa.

Sto pensando che dovevo farne un lavoro di questo blog inizialmente... almeno adesso avrei costruito qualcosina chissà.. avendo il tempo di stare anche con la famiglia...però non era semplice questa strada e ci voleva anche fortuna...

Non arrendiamoci.