giovedì 25 ottobre 2012

Ero..

Un pò mi manca…
La vita da semplice studentessa dico…
Non che io vorrei esserci, adesso, al posto di come sono. No, non mi ci cambierei mai…
Ma se ci penso a come ero, cosa facevo, mi viene un sorriso… mi sono divertita un sacco all’università. Ho anche studiato oltre a divertirmi. E mi sono fatta il ( ( ), ho lottato col mio cervello, ho lottato contro il tempo, contro le tentazioni (che ti fanno perdere tempo), senza mai rinunciare a nulla.. ho viaggiato, sono uscita tutti i weekend, ho fatto un pò di sport…e sono arrivata fino a qua…

martedì 23 ottobre 2012

a pezzi…

mi scoppia la testa.
mi annoio.
sono a letto perchè non ho le energie per alzarmi.. o forse dovrei tirarle fuori e alzarmi lo stesso?
Il virus intestinale che si è preso Dede venerdì sera, è arrivato da me ieri sera… ho vomitato 5 volte stanotte… dormivo, mi svegliavo e vomitavo. Una sensazione orribile!

lunedì 22 ottobre 2012

Borghi d’Italia…

Ieri ci siamo svegliati e c’era una splendida giornata di sole che più che autunno sembrava primavera…”usciamo! passeggiata più pranzo fuori!”
Destinazione…mmm a caso cerco su google un borgo carino non troppo lontano e mi esce fuori tra i borghi più belli d’Italia: Coreglia Antelminelli…nella media valle del Serchio, prima di salire in Garfagnana… ora io non so se davvero sia uno tra i più belli… ma è carino, piccolo, caratteristico..
DSCN0980

venerdì 19 ottobre 2012

Premiare i bambini o no?

In questi giorni mi sono chiesta se è giusto premiare i bambini quando fanno IMG_1674qualcosa di corretto.. premesso: io non studio questa roba, quindi sono solo mie riflessioni e domande che pongo a voi per sapere le vostre opinioni… e magari per invitarvi a rifletterci se non lo avete già fatto…

Tipo stamattina dovevo pulire il naso di Dede con la soluzione fisiologica, e gli stavo dicendo di non piangere, che dovevo pulirgli il naso così dopo respirava bene, e poi gli ho detto che babbo natale lo sa se lui piange o no… così è stato abbastanza bravo e finito di pulirsi il naso ha detto: “ecco, ora è pulito, sono stato bravo, ora voglio il regalo!”

io sono rimasta a bocca aperta…

Dovete sapere che da quando abbiamo visto babbo natale a Londra, ogni tanto tiro fuori la storia di babbo natale, che se lui si comporta bene poi gli porta un regalo a Natale… e così lui ora vuole “quello per cantare” che sarebbe la pianola col microfono…

Siccome ho visto che questa cosa di babbo natale funziona e ogni tanto (non sempre) serve a farlo comportare bene, allora spesso uso questa tattica…

Ma faccio bene? o sbaglio?

Mi ricordo che quando ero piccola non usavano con me spesso questa tattica.. sì, certo sapevo di babbo natale che portava i regali, ma presto capii che portava i regali che gli parevano a lui e che costavano meno di quello che volevo io…. però alle superiori se prendevo voti alti mi davano qualche soldino per comprarci le mie cosette… non che servisse molto, tanto io studiavo, però insomma mi premiavano se portavo un 8 a casa…

Allora io mi chiedo: dobbiamo premiare i bambini se si comportano bene? se ci penso bene poi mi viene in mente il cane che quando lo addestri gli dai un biscottino ogni volta che si mette seduto…

Per ora non ho mai premiato per davvero Dede, cioè non è che se ha mangiato tutto gli ho comprato un giochino, però magari gli ho fatto vedere Peppa pig o barbapapà in cambio di una cena che non voleva mangiare perchè era stanco… anche il cartone è un premio alla fine…

Ho trovato un articolo su internet (qui) che parla di questo argomento e in sostanza ti dice che è sbagliato perchè:

  • “perdiamo l’occasione per conoscere e affrontare le cause alla base del comportamento negativo”
  • “il bimbo ha meno probabilità di essere creativo, di rischiare e di divertirsi con i lavoretti.”
  • “sistemi disciplinari a premi, fomentano gelosie tra studenti o fratelli”
  • “si sta insegnando loro come comportarsi per ottenere una ricompensa. I bambini sono spesso capaci di capire ciò che un genitore vuole vedere o sentire, e possono fingere per ottenere la ricompensa; questo forma un modello comportamentale che potrebbe riportarsi poi in relazioni adulte.”

Ora che ho letto questo articolo se ci penso bene mi pare che abbia ragione… comunque penso sempre come in tutte le cose che non bisogna eccedere.. quindi ci vuole una via di mezzo tra il niente e il troppi premi…

Che dite voi? Come fate? ci avete mai pensato?

giovedì 18 ottobre 2012

A cosa credete?

Secondo voi esiste il DESTINO oppure ognuno di noi si CREA LE SITUAZIONI?

Vi siete mai poste questa domanda?

Io molto spesso…e diciamo che alla fine non ho mai trovato la risposta giusta… secondo me esiste il destino, ma a volte ci creiamo anche le situazioni… quindi è una sorta di destino pilotato? Può darsi…. può darsi che ci siano diverse strade da percorrere che si intrecciano e si incontrano nel corso della vita, e in certi momenti noi siamo davanti ad una scelta: scelgo il destino n°1 il n°2 o il n°3? E seguiamo quel percorso, e viviamo quelle esperienze, quelle emozioni, e incontriamo quelle persone… e se avessimo scelto l’altro percorso? Meglio non farsi questa domanda per non perdersi in un abisso di pensieri.. meglio andare avanti, vedere dove ci porta quella strada e cosa accadrà.. ci capiterà di nuovo un altro incrocio dove scegliere un nuovo percorso..

(immagine presa dal web)

mercoledì 17 ottobre 2012

a un certo punto bisogna crescere

E’ giunta l’ora..

..l’ora di cambiare la mia immagine.. quello che gli altri vedono quando mi guardano…

Perchè dovete sapere che anche se ho 27 anni, sono madre e moglie, ingegnere junior e quasi ingegnere senior, se uno mi guarda mi vede così:

martedì 16 ottobre 2012

facce espressive…

Quando c’era Sailor Moon lo guardavo sempre.. ero alle medie e lo guardava pure mia sorella che ha 7 anni più di me… eravamo proprio appassionate… e non ci siamo perse una puntata… (ci piaceva tanto anche Papà gambalunga, e jonny è quasi magia…).
Ma quello che volevo dirvi era che spesso in questi anni ho usato delle immagini del profilo prese proprio dai manga, come Sailor Moon perchè c’erano le facce come la mia che volevo fare vedere per far capire il mio stato d’animo…
Tipo:

questa quando vorrei tanto una cosa…

lunedì 15 ottobre 2012

Autunno…pensieri e colori..

Questo post partecipa alla staffetta di blog in blog: ogni mese ciascun blog iscritto scrive un post sullo stesso argomento..infondo a questo post trovate il logo e l’elenco dei blog partecipanti..Argomento di questo mese “ Pensieri e colori d’autunno”
Premesso che: non è ancora arrivato l’autunno.
Sì, ogni tanto ha piovuto e anche allagato qualcosa, ma fa ancora caldo! E di colori e foglie in giro se ne vedono poche.. è ancora tutto verde! Quindi purtroppo ho dovuto ricorrere a qualche foto vecchia degli anni passati e altre prese da internet..
L’autunno mi fa venire in mente 2 colori..
 foto_autunno_365
(immagine presa dal web)

giovedì 11 ottobre 2012

sabato 6 ottobre 2012

Il parco

Non sono una grande frequentatrice dei parchetti coi giochi dei bambini.. per un semplice motivo: abito in campagna… e per portarcelo devo organizzare quasi una gita! E sicuramente devo prendere la macchina, farmi 15 minuti di viaggio, cercare parcheggio e camminare fino al suddetto parco…IMG_1486

mercoledì 3 ottobre 2012

La nanna

Mettere a nanna i bambini credo sia l’argomento più cercato su google insieme alla pappa, all’influenza e alle colichette…
Non ci sono metodi di addormentamento. Fatevene una ragione. Smettete pure di cercare. La cosa cambia da bimbo a bimbo. Bisogna essere pazienti, calmi e anche fortunati. Sicuramente non potete sperare che il bimbo si addormenti subito se fino a un minuto prima era eccitato a saltare sul divano ballando musica da discoteca.. Quindi sì, vanno un attimo preparati i bimbi alla nanna.. fatti rilassare.. meglio se fate anche una routine della nanna come c’è scritto su tanti libri (bagnetto e nanna, librino e nanna, la canzone della buonanotte su sky e nanna, una ninna nanna e nanna, coccoline e nanna…). Se volete che dormano nel loro lettino vi consiglio di non abituarli ad addormentarsi nel lettone, poi fate come vi pare… io lo dico solo perchè dopo è difficile toglierli da lì.. o in braccio, vi spaccherete la schiena quando arriveranno sopra i 10kg.. Quindi resta il loro lettino che è anche meglio perchè dicono che se i bimbi si addormentano nel solito posto dove si sveglieranno, saranno più tranquilli al loro risveglio perchè capiranno dove sono.. e mi sembra proprio sia vero..

lunedì 1 ottobre 2012

Consigli per future spose e conviventi!

A un certo punto della nostra vita incontriamo qualcuno, qualcuno di speciale, qualcuno che ci rende felici, qualcuno che amiamo.. o magari per alcune solo qualcuno con tanti soldi!
E decidiamo dopo un certo periodo di tempo (variabile da 0 a 15 anni circa) di andare a convivere o addirittura di sposarci..
Questa scelta può essere frutto di una lunga e studiata decisione oppure un’idea improvvisata una domenica mattina sotto le lenzuola abbracciati e nudi..
Fatto sta che la decisione è presa. Non si torna indietro. Anche se qualcuno ci ripensa il giorno prima dell’evento o tornati dalla luna di miele…
Allora quali sono i consigli che dareste a una vostra amica che sta per compiere questo passo? Ho pensato di raccoglierli qui dopo essere stata ad un addio al nubilato: ero l’unica sposata, e le amiche della sposa le avevano regalato un libro con le istruzioni per matrimonio perfetto o qualcosa del genere.. così mi sono sentita di darle qualche consiglio veloce e poi ho pensato: facciamoci un post!