martedì 26 febbraio 2013

Voglia di primavera

Dopo la neve di domenica, una giornata caldina e piena di sole finalmente!! Ho tanta voglia di primavera.. Di giornate di sole che ti scalda la pelle, di fiorellini, di gelati, di vestitini e cosce al vento.. Lunghe passegiate.. E di mare!!!!

Specie dopo la "mani piedi bocca" che si è preso Dede che gli (ci) ha fatto passare un bruttissimo weekend perchè poveretto aveva la bocca piena di bollicini che gli facevano tanto male.. Così tanto da farlo stare muto per due giorni (se non per urlare dal dolore e implorarmi "mamma mi fa male la bocca dammi una medicina"), da farlo stare a digiuno (pure niente acqua voleva) per due giorni (causa dolore) e addirittura senza ciuccio!! Ora sta meglio ma deve levarsi la paura ad aprire la bicca "quando guariscio parlo e mangio tutto eh!".. Povero topino...

Oggi finalmente l'ho portato fuori, era così contento!!! Adora stare all'aria aperta.. E anche io!!



mercoledì 20 febbraio 2013

ricordi del mio matrimonio..

L’altra settimana ero troppo impegnata a studiare per scrivere un post dolcioso, non per san valentino, ma per il mio anniversario di matrimonio…
Ascoltatevi questa canzone che è quella “nostra” che avevamo accuratamente scelto per il ballo… anche se non sapevamo ballare, vestiti così come una principessa e un principe (come dice Dede) facevamo la nostra figura…
balsp

martedì 19 febbraio 2013

amaro in bocca

Sono noiosa se vi parlo ancora di università lo so.. che ve ne frega a voi penserete.. ma io pensavo e speravo ed ero quasi convinta che oggi avrei scritto un altro post…

Forse non dovrei raccontarvelo perchè un pò me ne vergogno.. e magari qualcuno potrebbe criticarmi.. e io sono permalosa.. (quindi per favore niente commenti negativi che già c’ho la testa piena…) però devo dirvi come è andata perchè sembra una storia incredibile…

Eravamo una ventina a fare lo scritto.. io per la seconda volta (Ahimè.. l’altra volta ero quasi passata se non fosse stato per un errore mio  e lo ammetto…) e qualcuno per la 4 o 5° volta…

L’aula più grande della facoltà, quindi uno in ogni angolo per distanziarci il più possibile.. il prof ci consegna il testo: un esercizio con un vincolo mai visto prima, nè sul libro suo nè sugli altri libri.. nè sugli appunti… niente… il silenzio… nessuno chiede spiegazioni riguardo a quel vincolo.. al che alzo la mano e chiedo una piccola illustrazione e lui “ha presente un paio di forbici?”… un paio di forbici? più o meno capisco il funzionamento e vado dritta per una via che sembrava anche semplice, la stessa che hanno preso tutti gli altri.. era un esercizio banalissimo che andava risolto in 5 minuti secondo lui… consegno, consegniamo tutti… fuori dall’aula attendiamo la fine dell’esame e la correzione.. a tutti ci tornava il SOLITO RISULTATO… felici di questa cosa pensavamo “dai o siamo passati tutti che è molto probabile o siamo tutti segati che è assurdo!”

Il prof fa la correzione.. e sapete come è finita la storia? ABBIAMO SBAGLIATO TUTTI E 20 NELLO STESSO MODO SENZA COPIARE! nessun promosso.. nessuno che ci fosse andato vicino..

Siamo tutti cretini? siamo tutti impreparati? siamo tutti sfigati? forse non abbiamo studiato abbastanza… e non arriveremo mai al livello di preparazione del prof… ma siccome non è la prima volta che bocciano tutti qualcuno dovrebbe farsi delle domande.. certo devo studiare di più, se l’avessi fatto prima un esercizio simile avrei saputo risolverlo…ma il problema è: dove trovare gli esercizi che si inventa lui??? li abbiamo fatti tutti quelli dei libri e ormai li sappiamo a memoria…non basta..  e invece siamo rimasti tutti fregati con questa novità..

ma la cosa che più mi rompe è che il prossimo sarà a aprile! avete idea di quanto tempo ci sia da oggi ad aprile?!?!?

Abbiamo assaporato il gusto della quasi promozione convinti che il risultato fosse giusto per poi cadere giù…. così ho fatto 2 passi con alcuni compagni per riprenderci dalla batosta e dopo anni sono tornata qui:

dicono che non si può salire sulla torre prima della laurea… non vedo l’ora di salirci!

Ma non vi preoccupate, non mi tiro giù.. NON POSSO.. ho fatto dei programmi e devo rispettarli… esame permettendo… bippppppp….

p.s. vi ho raccontato tutto questo perchè magari qualcuno si chiede come mai sono ancora bloccata qui…

p.p.s. consigliatemi cosa rispondere a quelli che mi chiedono: “ma quando dai l’esame?”

martedì 12 febbraio 2013

carnevale a colori..

Carnevale di Viareggio 2013

DSCN2099

ecco a voi un pò di foto della bellissima e freddissima giornata di domenica!

Non scrivo nulla…vi lascio solo immergervi in tutti questi bellissimi colori!

lunedì 4 febbraio 2013

bambini dispettosi

Che fareste voi se foste in giro con il vostro bambino o la vostra adorata bambina, tipo al parco giochi, o semplicemente in un negozio, e si avvicinasse un altro bambino carino dall’area furbetta e senza motivo spingesse in terra il vostro o gli tirasse i capelli???

Vi arrabbiereste? Giudichereste male la mamma di quel bambino?

Ecco no, perchè quel bambino carino con l’aria furbetta è Dede.. : )  è un pò di tempo che è diventato dispettoso e birbante… le tate del nido mi hanno detto che è un bravo bambino, avanti rispetto ai suoi coetanei, che partecipa, e ogni tanto litiga con qualche amichetto ma niente di rilevante… poi lo porto in giro e lo vedo che fa cose di questo genere:

stamani in un negozio io giravo tranquilla e lui mi veniva dietro contento coi suoi occhiali da sole.. quando eccola, la vede da lontano e gli brillano gli occhi: una bimba! E che fa lui? le va incontro sorridente e le tira i capelli! Così, senza motivo.. io lo brontolo subito e gli dico che non si fa così.. dopo qualche minuto mentre pago alla cassa eccola di nuovo e lui PUM la spinge in terra sorridendo!!! Gli corro incontro (lasciando il mio portafogli aperto alla cassa, vuoto…) e lo ribrontolo e mi scuso con la mamma che per fortuna mi ha detto che non era nulla… e penso “menomale non mi è toccata una di quelle mamme che si arrabbiano tantissimo per queste cose!”… Più tardi al supermercato Dede era nel carrello e quando ero alla cassa si è avvicinato un signore dietro col suo carrello e Dede spingendolo coi piedi: “vai via!!!”, per fortuna che il signore si divertiva e gli faceva i dispetti…

Dede non è cattivo… non è uno di quei bimbi arrabbiati che spingono via tutti e vogliono tutto loro.. non lo starà mica diventando??? Effettivamente l’altro giorno quando siamo andati a vedere la scuola materna futura non voleva condividere i giochi con nessuno e mi voleva stare appiccicato.. ero meravigliata di lui..  si è trasformato! Quando poi si tira in terra e piange mi viene quasi da ridere… però quando poi gli ho detto che doveva condividere i giochi mi ha ascoltato e ha iniziato a giocare con una bimba…anche se voleva lui il meglio…

Come ci si comporta in questi casi? Cosa fare per fargli capire che bisogna condividere i giochini e soprattutto che non si alzano le mani con gli altri bimbi??

Ancora una volta lo ripeto: quanto è difficile fare i genitori…